Pescara, al Florian teatro per ragazzi: “La torta in cielo” di Gianni Rodari

Continuano con grande successo i pomeriggi di teatro ragazzi al Florian Espace: per la stagione novembre 2012- marzo 2013, Favole e altre Storie, spettacoli della domenica pomeriggio. Prima replica ore 16.30 seconda replica ore 18:00.

A grande richiesta da parte del giovane pubblico che da anni segue appassionatamente le rassegne sia estive che invernali, i laboratori e tutte le iniziative dedicate ai bambini e ai ragazzi, il Florian Teatro Stabile d’Innovazione in collaborazione con Espace Promozione Culturale prosegue il fitto programma di attività dedicate ai bambini, ai ragazzi e alle famiglie con ben due appuntamenti nel prossimo fine settimana.

Domenica 25 novembre per TUTTI A TEATRO! Favole e altre Storie, la lunga rassegna della domenica che dall’autunno ci accompagnerà fino all’inizio della primavera, andrà in scena La torta in cielo, un viaggio teatrale, musicale, poetico dentro le storie e le filastrocche di Gianni Rodari. E’ la nuova produzione di teatro ragazzi del Florian Teatro Stabile d’Innovazione con Emanuela D’Agostino, accompagnata al pianoforte da Renato Barattucci; musiche di Paolo Capodacqua; regia di Mario Fracassi. L’attrice sarà aiutata nella narrazione da alcuni giovanissimi attori di Teatrando Master, la scuola del Florian, che animeranno i racconti e coinvolgeranno il pubblico con alcune storie classiche dell’universo rodariano, come Il pescatore di Cefalù, Cappuccetto rosso sbagliato, il Tamburino magico, il Pifferaio e le automobili; accanto a loro, Flavia Valoppi, insegnante di teatro, attrice, pedagoga teatrale.
In questo allestimento, ideato dal regista Mario Fracassi, le canzoni di Paolo Capodacqua, uno dei più importanti cantautori per ragazzi che ha musicato i testi di Rodari traendone un cd dal titolo appunto “La Torta in Cielo”, sono diventate la base per la realizzazione  di uno spettacolo in grado di animare festosamente il teatro e che vedrà  attori adulti e attori bambini per un pomeriggio di divertimento e riflessione.
Gianni Rodari cominciò la sua avventura con i bambini facendo il maestro elementare. Alla scrittura per l’infanzia arrivò quasi per caso, ma i suoi libri hanno contribuito a cambiare la storia della letteratura per ragazzi. E’ lui a far irrompere l’immaginazione e la fantasia nei libri per i bambini, svincolandoli dall’intento moraleggiante e pedagogico, senza mai rinunciare a far divertire e a far pensare allo stesso tempo. “Non penso mai prima alla morale: se c’è, la morale verrà fuori da sola, e, anche se il lettore non la vedrà, essa andrà ad abitare dentro di lui e gli farà un po’ di compagnia”.
A più di vent’anni dalla morte, i suoi libri continuano ad essere venduti, le sue filastrocche spuntano qua e là, i personaggi delle sue storie vengono riproposti sotto nuove forme, i suoi versi vengono utilizzati per pubblicizzare oggetti di moda. Un avvicinamento al teatro con Rodari costituisce non solo una base per la formazione dei ragazzi, ma anche un’occasione per lo sviluppo delle capacità linguistiche e cognitive, per l’ampliamento delle conoscenze e delle esperienze.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *