Pescara, al Florian “Ricordi con guerra”

Venerdì 26 aprile alle ore 21 al Florian Espace in occasione della Festa della Liberazione, andrà in scena “Ricordi con guerra”, della compagnia Fontemaggiore-Teatro stabile di Innovazione di Perugia di e con Stefano Cipiciani.
Al termine della rappresentazione Conversazione con Enzo Fimiani (Presidente dell’ANPI – Pescara e Direttore della Biblioteca Provinciale “G. D’Annunzio” di Pescara) e Stefano Cipiciani sui temi introdotti dallo spettacolo

Florian/FLUSSI Accadimenti Plurimi, il programma di attività culturali del Florian Teatro Stabile d’Innovazione nato l’anno scorso da un’idea di Giulia Basel, direttrice artistica del Florian con il proposito di approfondire in un’ottica orizzontale il rapporto tra il teatro e le altre discipline artistiche, propone il secondo appuntamento del nuovo programma aprile-maggio 2013.

In occasione della Festa della Liberazione venerdì 26 aprile alle ore 21 andrà in scena al Florian Espace lo spettacolo Ricordi con guerra di e con Stefano Cipiciani della compagnia Fontemaggiore di Perugia, luci Pedro Pablo Pulido Robles, allestimento Giacomo Bistocchi.

Ricordi con guerra riporta in scena un personaggio che visse per due estati, quelle del 1989 e 1990, in due spettacoli di Marco Baliani: Corvi di luna e D’Acqua la luna. Gli spettacoli parlavano della Resistenza traendo spunto principalmente dai testi di Italo Calvino e Beppe Fenoglio. Erano spettacoli corali, ricchi di immagini, suoni e con contenuti molto forti, realizzati con attori a quel tempo giovani, provenienti da tutta Italia. Era la storia di un giovane di Perugia, nato da famiglia contadina, che si butta con i Fascisti e compie delle infamie. Stafano Cipiciani racconta queste vicende venti anni dopo, nella triplice veste di attore, regista e autore, con le cadenze della sua terra e con un’intensità e una forza che lo rendono vero.
” Un testo ruvido, agro, accentato con naturalezza dalle sonorità originali e immediate che solo il dialetto può dare. […] Uno spettacolo coinvolgente nella sua ritualità di danze e canti di popolo, negli squarci di poesia, minimalista e profondissima, partoriti mentre intorno c’è guerra.” (Riccardi Regi, Corriere dell’Umbria).

“Ricordi con guerra” sarà accompagnato da una Conversazione con Enzo Fimiani (Presidente dell’ANPI – Pescara e Direttore della Biblioteca Provinciale “G. D’Annunzio” di Pescara) e Stefano Cipiciani sui temi introdotti dallo spettacolo che si terrà al termine della rappresentazione.

Stefano Cipiciani , attore e regista, è direttore artistico e organizzativo della compagnia Fontemaggiore Teatro Stabile d’Innovazione di Perugia; da anni è Presidente dell’Associazione Scenario, che dal 1987 promuove il Premio Scenario . Nato da un’intuizione di Marco Baliani, il Premio Scenario è considerato uno dei maggiori riconoscimenti per le giovani compagnie di teatro in Italia.

Il costo del biglietto dello spettacolo Ricordi con guerra è di 12 euro l’intero, 10 il ridotto e 6 il ridotto professionel, per gli artisti e per gli allievi delle scuole di teatro e di danza.

Si consiglia la prenotazione ai numeri: 085/4224087- 085/4225129- 393/9350933.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *