Pescara, acrobati e trapezisti a Funambolika il 3 luglio

Acrobati e trapezisti tra follia e sogno: dall’Australia una delle novità circensi più prestigiose al mondo debutta a Pescara in prima italiana domani giovedì 3 luglio al teatro d’Annunzio per l’ottava edizione di Funambolika.Si tratta dello spettacolo “Beyond” della compagnia “Circa Contemporary Circus”, la più prestigiosa e innovativa realtà australiana di spettacolo dal vivo che ha portato il circo verso la qualità estetica della danza e dell’arte contemporanea senza perderne la spettacolarità e l’immediatezza. Il Guardian di Londra ha definito la compagnia “la più grande novità dopo il Cirque du Soleil”; il Morgenpost di Berlino “un capolavoro frizzante come uno champagne”. Fondata nel 2006 a Brisbane, ha già visitato 25 Paesi con 7 diverse produzioni; i suoi spettacoli sono visti ogni anno da 50mila persone nel mondo.

La nuova opera circense “Beyond” debutta a Pescara per la prima volta in Italia: è stata vista in Europa solo a Londra e Berlino, dove ha avuto sette mesi di proroghe, e sarà il prossimo anno a Broadway. In scena, sette acrobati fuoriclasse che reinventano i limiti estremi del corpo umano in un universo di surreale incanto e forte energia. Esiste una linea di confine tra umano e animale, tra follia e normalità, tra logica e sogno. Si può superare? “Beyond” (in inglese “oltre”) è un varietà di assurdo che esplora questo margine, a metà tra le meraviglie di Alice e il fascino di Darwin. Il geniale regista Yaron Lifschitz, tra i più acclamati del teatro australiano, ha creato 80 minuti di allucinazione e sensualità con l’ensemble di Circa. Gli interpreti sono Darcy Grant, Rowan Heydon-White, Bridie Hooper, Rudi Mineur, Kathryn O’Keeffe, Paul O’Keeffe, Skip Walker-Milne, Billie Wilson-Coffey. Luci di Jason Organ; costumi di Libby McDonnell.

Su una colonna sonora sorprendente, conigli giganti si tuffano nel vuoto tra cubi di Rubik e contorsioniste bendate, in un universo degno di David Lynch. Lo spettacolo è sostenuto dal Governo del Queensland e dall’Australian Council, molto attento alle arti circensi tanto da farne una realtà di innovazione e promozione strategica nel mondo. Con la proposta di questo spettacolo in Italia, in collaborazione con Fondazione “Musica per Roma”, Funambolika inizia a curare la sezione circense della più prestigiosa rassegna artistica italiana: il Festival di Villa Adriana (Tivoli) per l’Auditorium di Roma. In questo modo, come negli scorsi anni, la realtà pescarese si propone come motore nella scoperta e diffusione su scala italiana di novità internazionali, nella missione culturale di intuire tendenze e aprire mercati.

Prezzi: posti numerati 12 euro, gradinate 10 euro. Bambini fino a 12 anni 5 euro in ogni ordine. È possibile acquistare i biglietti su www.ticketone.it o in prevendita presso l’Auditorium Flaiano (tel. 085.6920057) e al primo piano di Via Liguria, 6 (tel. 085.4221463). Le biglietterie sono aperte dalle 10 alle 13 e dalle 17 alle 19.30. Tutte le informazioni del festival si trovano su www.funambolika.com e sulla pagina Facebook  Funambolika. Il Festival continua al porto turistico “Marina di Pescara” il 4, 5 e 7 luglio con le repliche di “20 Decibel” del Circo El Grito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *