Pescara 2015: Bene l’Italia del Beach Volley, esordio vincente anche nel torneo di Beach Soccer

I risultati di Beach Volley

Bene l’Italia del Beach Volley allo Stadio del Mare di Pescara nel sesto giorno dei Mediterranean Beach Games. Aprono la giornata di gare le italiane Giombini-Toti che vincono contro le avversarie della Bosnia-Erzegovina per 2-0 (21-10; 21-12) e guadagnano il primo posto a punteggio pieno nella Pool A in coabitazione con la Slovenia.

In gara anche l’altra coppia tricolore femminile formata da Lestini-Zuccarelli; vittoria per 2 set a 0 sul Marocco (21-9, 21-16) e condividono il primo posto del girone con la Francia.

Continua senza intoppi anche il percorso della nazionale italiana maschile. Gli azzurri Caminati-Rossi, vittoriosi in mattinata contro la Tunisia 2-0 (21-14; 21-16). In campo anche l’altra coppia De Fabritiis-Pellegrino anche loro a punteggio pieno dopo le prime due gare. In mattinata sconfitti gli algerini 2-0 (21-9; 21-13).

Foto e tutti i risultati su: http://www.pescara2015.it/Sport/BeachVolley/Results#aresults

 

Beach Handball:

L’Italia si classifica quinta nel torneo maschile di Beach Handball dopo la vittoria su Malta; finale per il bronzo la Turchia ha battuto la Grecia, mentre Cipro e Tunisia si contenderanno la medaglia d’oro. Oro in gioco anche per la nazionale femminile italiana che se la vedrà questa sera contro la Grecia (ore 20, diretta Rai 1 Sport). Nella finale femminile per il bronzo, la Turchia ha avuto la meglio sulla Tunisia 17-11 e 17-14.

 

Al via il torneo di Beach Soccer

Iniziato questa mattina all’Arena del Mare l’atteso torneo di Beach Soccer, con l’Italia vittoriosa per 11-1 contro la Tunisia (Gori mattatore assoluto con 5 reti). Nelle altre sfide successi per Libia, Egitto, Libano, Francia e Marocco rispettivamente contro Grecia, Turchia, Algeria, Albania e Malta. L’Italia tornerà in campo domani sera alle 21.15 contro l’Algeria.

 

Secondo giorno di gare e di finali nel Finswimming

Dopo le tredici medaglie (5 ori, 5 argenti e 3 bronzi) nel primo giorno, per l’Italia del Finswimming fa ancora incetta di premi anche nella seconda giornata di gare, portando a casa sei ori, quattro argenti e tre bronzi. Francia e Grecia conquistano quattro medaglie ciascuna.

Ancora una volta la protagonista assoluta è Erica Barbon, che dopo le tre medaglie conquistate ieri si ripete con un meraviglioso tris (100mt sf, 400mt sf e staffetta).

Alle Piscine Le Naiadi Cesare Fumarola inaugura una giornata trionfale per gli azzurri, vincendo la 50mt apnea in 00.15.06, precedendo il francese Alexandre Noir (00.14.85) ed il greco Loukas Karetzopoulos (00.15.06).

Dominio italiano nei 50mt bf: oro per Andrea Pegoraro (00.19.87) e argento per Michele Russo ((00.20.11), con l’egiziano Walid Saad a chiudere il terzetto con 00.20.48 che vale il bronzo.

I 100mt sf femminile sono dominati dalla francese Camille Heintz, che chiude la doppia vasca in 00.41.18, staccando la greca Ktena (00.41.22) e l’azzurra Barbon (00.41.63).

Grandi emozioni arrivano anche dai 100mt bf femminili: Giorgia Di Credico (00.51.28) vince avanti alla compagna di squadra Brambilla (00.51.64) e la tunisina Saadani (00.52.16).

Christos Christoforidis si impone sui 200mt sf (1.22.33) dopo aver dominato anche le qualificazioni mattutine: oro meritatissimo, a cui segue la doppietta italiana che completa il podio (De Ceglie Argento con 1.22.98, Figini bronzo con 1.23.03).

Il terzo oro italiano di giornata arriva con Andrea Pegoraro nei 200mt bf (1.39.36 davanti all’egiziano Walid Saad – 1.41.31 – e l’algerino Nedjar 1.43.43).

L’impegnativa 400mt sf vede il capolavoro di Erica Barbon, oro in 3.27.02 davanti alla greca Nisioti (3.27.21) e a Serena Monduzzi (3.33.84) in una gara in bilico fino agli ultimi colpi di pinna.

Senza storia le staffette: l’Italia domina sia la 4x100mt maschile che la 4x50mt femminile: super la prova del quartetto azzurro Cristofori, Figini, De Ceglie e Fumarola che chiudono in 2.25.33 una prova mai in bilico davanti agli spagnoli (2.27.34) e al team francese (2.35.06); stesso copione recitato dalle ragazze: Mammi, Baroncini, Di Credico e Barbon battono in 1.38.24 i team francese (1.35.54) e tunisino (1.38.24), chiudendo una giornata davvero da incorniciare per i colori azzurri.

Domani si prosegue in mare aperto, con i nuotatori impegnati allo Stadio del Mare dalle ore 9 nella staffetta, nei 4 e nei 2 km.

 

Tutte le medaglie assegnate ieri nel Beach Tennis

Tutti atleti azzurri nelle finali dei tornei doppio femminile, doppio maschile e misto.

Nella prima finale pomeridiana del misto tutta emiliana-romagnola del misto vincono la medaglia d’oro la coppia composta da Nicole Nobile e Diego Bolletinari contro Teo Casadei – Veronica Casadei. Medaglia di bronzo alla Slovenia con Cuderman-Cevka che hanno battuto i connazionali Wildmann-Brinovek. L’oro nel doppio femminile va al duo Nicole Nobile-Yannica Valentini sulle altre italiane Greta Giusti-Veronica Casadei, mentre il bronzo va per 2-0 alle ragazze di San Marino Grandi-Zafferani che hanno battuto le greche Papavasileiou-Sotiriadou. Ancora bronzo per San Marino nel doppio maschile Galli-Bombini contro Dimopoulos-Karavasilis; medaglia d’argento a Diego Bolletinari e Dennis Valmori che cedono l’oro a Teo Casadei e Gianmaria Pazzaglia: 4-6; 6-3; 1-6 il risultato finale.

 

Risultati, foto e commenti su www.pescara2015.it

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *