Pescara, 150esimo della nascita di Benedetto Croce: conferenza di Colapietra il 25 febbraio

La Fondazione Edoardo Tiboni per la cultura e l’Istituto nazionale di Studi crociani di Pescara partecipano in comunione ideale con l’Istituto italiano di Studi storici, con la Fondazione Biblioteca Benedetto Croce e con il Comune di Pescasseroli alla commemorazione di Benedetto Croce che si terrà domani 25 febbraio a Pescasseroli nel Centocinquantesimo della sua nascita.

Per contribuire al più ampio risalto nella pubblica opinione di questa importante ricorrenza, sempre nella giornata di domani giovedì 25 febbraio alle ore 18,00,  il nostro Istituto ha organizzato al Mediamuseum, una conferenza sul tema “Croce e la Grande Guerra”.

Il dibattito introdotto e moderato dal prof. Marco Presutti, vedrà la partecipazione dello storico Raffaele Colapietra che relazionerà sul tema. Se ne discuterà poi insieme ad Enzo Fimiani, direttore della Biblioteca Provinciale di Pescara e a Stefano Trinchese, direttore del Dipartimento di Lettere, Arti e Scienze sociali dell’Università di Chieti.

L’Istituto di Studi crociani, costituitosi legalmente nel 1991 per iniziativa di Edoardo Tiboni, con sede in Pescara e Sulmona, si propone in primo luogo l’approfondimento e l’aggiornamento degli studi sull’opera di Benedetto Croce, con particolare riferimento alla sua produzione storiografica e di critica letteraria. Presieduto dal 1994 e fino alla sua morte da Mario Sansone e diretto per molti anni da Giuseppe Papponetti, l’Istituto si è avvalso delle collaborazioni di accademici illustri e insigni studiosi, pubblicando la «Rassegna di studi crociani», e organizzando numerosi convegni di studio. Nel 1994 l’Istituto ha fondato il Premio nazionale Benedetto Croce di saggistica, che nel corso degli anni è stato conferito a Corrado Ocone, Alberto Bertoni, Andrea Giardina, Pier Vincenzo Mengaldo, Piero Bevilacqua, Francesco Ghedini, Vitilio Masiello, Mimmo Franzinelli, Stefano Verdino, Franco Cardini e Luciano Canfora. Nel corso dell’annualità 2016 l’Istituto crociano organizzerà nuove iniziative nell’ambito di questo Centocinquantesimo, privilegiando in particolare i rapporti di Croce con la cultura abruzzese. Prosegue, intanto, il ciclo delle conferenze di Attualità culturale in dialogo, concepito dall’istituto per divulgare saggi e pubblicazioni recenti nei campi della letteratura, della storia, della filosofia e dell’arte che sono stati al centro della costante attività di studio e ricerca di Benedetto Croce.

 

 

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *