Ortona, seminario-concerto “4Dance” all’Istituto Tostiano il 25 maggio

Domenica 25 Maggio, alle 18, nella Sala di Musica di Pal. Corvo ad Ortona, l’INT organizza il Seminario-Concerto “4 Dance” – Il ritmo della danza nel repertorio per pianoforte a 4 mani, tenuto dal duo pianistico a 4 mani “Duo4Fun”, costituito da Giulia Grilli e Roberto Rupo.

C’è un preciso filo conduttore che lega questo eterogeneo programma: la danza o, diremo meglio, il ritmo di danza. Il dinamismo della danza penetra nei repertori più inaspettati e nelle aree geografiche più distanti durante l’intero percorso della storia della musica. Il programma presentato, “4Dance”[fo(u)r dance], esplora una piccola parte della copiosa letteratura per pianoforte a quattro mani, originale e di trascrizione da altre formazioni strumentali, esplicitamente strutturato su ritmi di danza o ad essi ispirato. Si parte così dalle suggestive “Quattro Danze” del compositore Raffaele Bellafronte che propone una rivisitazione ironica e raffinata di ritmi di danza moderni come la bossa nova, il fox-trot e il mambo, o più antichi come il valzer. Si passa poi all’ “Histoire du Tango” di Astor Piazzolla che nelle sue quattro parti, il malizioso“Bordel 1900”, l’intimista “Café 1930”, l’avvolgente “Night-club 1960”, il brioso “Concert d’aujourd’hui”, scandisce con accenti aspri e vividi l’ascesa del ballo argentino dai bassifondi di Buenos Aires alla più raffinata scena internazionale. “Le Bœuf sur le Toit”, sottotitolata come “Cinéma-Symphonie sur des Airs Sud-Américains”, nella versione a quattro mani dello stesso autore Darius Milhaud, presenta, tra sfolgoranti poliritmie e poliarmonie, un caleidoscopio di temi popolari sud-americani (ve ne sono citati circa 30) che testimoniano la passione dell’autore per i Paesi dell’America Latina in cui aveva vissuto alcuni anni. Non poteva ovviamente mancare un omaggio a George Gershwin e alla sua “Rhapsody in Blue” (nell’arrangiamento per pianoforte a quattro mani di Henry Levine) che fonde i ritmi jazz e blues con la musica colta.

Il duo4fun si è costituito unendo le esperienze di due musicisti che già da tempo si dedicano con passione, in diverse ensemble, all’esecuzione di musica da camera vocale e strumentale. Giulia Grilli e Roberto Rupo si sono diplomati entrambi in pianoforte nel Conservatorio di Pescara, e sin dal periodo della loro formazione hanno avuto numerose esperienze di esecuzione di brani per pianoforte a quattro mani, ma solo nel 2012 hanno dato vita ad una formazione stabile, con l’obiettivo di condividere il “divertimento” di fare musica insieme a quattro mani, effettuando una scelta del repertorio meno usurato o comunque collegato a precise scelte programmatiche. Il duo propone quindi una ricerca interpretativa, di tocco e gestualità, una sintesi di esecuzione che gli conferiscono un carattere di grande complicità. Il duo ha già svolto vari concerti in ambito locale e nazionale, ottenendo consensi ed apprezzamenti dal pubblico e dalla critica specializzata.

L’ingresso è libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *