Ortona, presentazione del libro “Viaggi Naturali” il 31 gennaio

Appuntamento a domenica 31 Gennaio 2016 per l’inizio del nuovo anno associativo del Cammino di San Tommaso, realtà abruzzese che tra tanti sacrifici ma anche riconoscimenti nazionali, per il 4° anno consecutivo si impegnerà nel completamento e nella promozione del percorso turistico e spirituale che collega Roma a Ortona nel nome dell’Apostolo Tommaso.

L’evento avrà inizio alle ore 18.30 nella Sala Margherita di Palazzo Farnese con la presentazione del libro “Viaggi Naturali” del giornalista Andrea Ferraretto, firma de La Stampa.

Viaggi naturali, ovvero una geografia fantasiosa e ispirata, fatta di paesaggi, parchi e città. Osservare il paesaggio attraverso il finestrino di un treno può diventare l’occasione per riconoscere i tratti unici che rendono il nostro paese un luogo straordinariamente affascinante, cogliendo la sagoma della Torre di Burano, la luce sul mare delle Cinque Terre, le dolci colline delle Marche oppure il profilo delle Alpi Apuane.

Questo libro è molto più di una raccolta di articoli.

È piuttosto un’opportunità: quella di apprezzare la particolarità dei luoghi, e di rimanere sedotti dalle relazioni ideali tra una palude costiera, un bosco e una città.

Si tratta di un “diario di viaggio” un po’ insolito: Andrea Ferraretto tratteggia luoghi ed emozioni; Massimo Paradiso parallelamente, immaginando quei luoghi, “appunta” un racconto con venature di tenerezza e di suspense. Schizzi e illustrazioni accompagnano insieme questo viaggio.

A seguire la giornalista Luana Di Lorito condurrà un dibattito pubblico sul turismo esperienziale con l’autore Andrea Ferraretto, Alessio Massari guida itinerari d’abruzzo e Fausto Di Nella, presidente dell’Associazione “Cammino di San Tommaso”.

Infine alle 20.30 appuntamento presso Ristorante Vico Bonelli in Corso Matteotti a Ortona per la cena di tesseramento dell’anno 2016, costo 30€ compreso di iscrizione che può essere fatta anche al link: http://goo.gl/3O0Ltg compilando il modulo dedicato e tenendo sempre a mente il claim associativo:”chi fa il Cammino di San Tommaso, è il Cammino di San Tommaso”.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *