Ortona, premiazione dei vincitori del concorso bandito dall’Ipasvi di Chieti l’1 dicembre

Giancarlo Cicolini

Sono gli infermieri Carlo Della Pelle (primo premio, dottorando dell’Università d’Annunzio e dipendente della Asl di Chieti), Valentina Simonetti e Dania Comparcini (secondo premio, rispettivamente di Ascoli Piceno e di Ancona) i vincitori del primo Concorso di ricerca infermieristica bandito dal Collegio IPASVI di Chieti, la federazione che rappresenta i 3.400 infermieri attivi nella provincia e tiene l’albo professionale. La premiazione si svolgerà domani, 1 dicembre, alle ore 16 presso la Sala Conferenze dell’Ospedale “Gaetano Bernabeo” di Ortona, durante la terza edizione dell’evento formativo dedicato alla “Gestione del paziente violento”.

A premiare i vincitori sono stati invitati l’assessore regionale alla Programmazione sanitaria, Silvio Paolucci, e il sindaco di Ortona, Vincenzo D’Ottavio.

In questa prima edizione sono stati premiati i due migliori progetti di ricerca presentati, dedicati all’efficacia dell’assistenza e delle cure nei pazienti, valutati da una commissione di esperti. Dal prossimo anno saranno premiati i migliori tre progetti.

«L’IPASVI di Chieti – sottolinea il suo presidente, Giancarlo Cicolini -, primo in Abruzzo e uno dei pochi in Italia, ha voluto investire nella ricerca infermieristica che ha poche possibilità di accedere a finanziamenti pubblici e privati, nonostante rappresenti uno strumento fondamentale per lo sviluppo scientifico della professione, in quanto misura le conoscenze prodotte e la capacità di tradurle in miglioramento della qualità dell’assistenza offerta ai cittadini. La ricerca è un elemento imprescindibile per migliorare la disciplina infermieristica e applicare interventi assistenziali di documentata efficacia».

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *