Orsogna lo spettacolo “Tutti insieme appassionatamente” il 15 marzo

La Compagnia dell’Alba dell’Accademia dello Spettacolo, ospite della stagione teatrale allestita da I Guardiani dell’Oca  in collaborazione con l’ATAM, presenta ad Orsogna il 15 marzo lo spettacolo “Tutti insieme appassionatamente”, per la regia di Fabrizio Angelini. Il musical è ispirato al film musicale diretto da Robert Wise e tratto dalla celebre commedia musicale “The Sound of Music” di Rodgers e Hammerstein, ispirata a La famiglia Trapp (The Story of the Trapp Family Singers), romanzo autobiografico di Maria Augusta von Trapp. Il film, una delle pellicole più viste e premiate al cinema, ebbe un grande successo anche grazie alle musiche di Richard Rodgers, tra cui la famosissima My Favorite Things. La storia è nota. Maria, un’orfana ospitata in un convento, diventa novizia e continua a studiare per diventare suora. Tutte in convento hanno seri dubbi sulla reale vocazione della ragazza che ama ballare e cantare ed a volte è anche indisciplinata. Per metterla alla prova, la madre superiora decide di mandarla come governante dei sette figli (5 ragazze e 2 ragazzi) di un vedovo, già comandante della Marina Imperiale Austriaca, il Capitano Georg Ritter von Trapp. I sette bambini (Liesl, Friedrich, Louisa, Kurt, Brigitta, Marta e Gretl) dimostrano la loro ostilità nei confronti della nuova istitutrice, la dodicesima. I sette bambini (Liesl, Friedrich, Louisa, Kurt, Brigitta, Marta e Gretl) dimostrano la loro ostilità nei confronti della nuova istitutrice, la dodicesima. Ma dopo una serata in cui si rifugiano nella camera di Maria perché impauriti da un temporale, i loro sentimenti per la novizia cambiano radicalmente. Lieto fine per Maria e il Capitano, ma anche avventure rocambolesche. Durante la loro luna di miele, l’Austria viene invasa dai nazisti. Il capitano Von Trapp, tornato a casa, riceve la richiesta di servire la marina tedesca; ma l’amor di patria prevale su tutto, e il capitano organizza la fuga della famiglia in Svizzera. Viene però tradito dal suo maggiordomo, anch’egli, segretamente, nazista. Per salvarsi, il capitano finge di partecipare con la sua famiglia al festival Canoro di Salisburgo: i Von Trapp riescono a vincere ed approfittano della cosa per scappare e rifugiarsi nel convento di Maria. Grazie all’aiuto della suore – che sabotano l’automobile dei nazisti venuti a perquisire il convento – i Von Trapp riescono finalmente a fuggire in Svizzera.

.  Questa edizione prevede  diritti in esclusiva e collaborazione musicale con la Compagnia della Rancia.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *