Nocciano, evento al Castello per riapertura Museo delle Arti l’8 dicembre

In seguito all’insediamento della nuova Amministrazione Comunale di Nocciano eletta lo scorso mese di maggio, la direzione del Museo delle Arti sito nel Castello del suggestivo comune pescarese, è stata affidata alla dottoressa Chiara Strozzieri, critico d’arte, la quale ha progettato per l’8 dicembre 2013 una giornata di festeggiamenti per la riapertura della nota istituzione museale a suo tempo iniziata da Eugenio Riccitelli che, grazie alla donazione di opere da parte di artisti tra i più qualificati della regione, pose le basi per la più importante raccolta civica di arte abruzzese contemporanea in Italia.

Questo il ricco programma che nel pomeriggio dell’8 dicembre vedrà la partecipazione di illustri personaggi del mondo dell’arte e della cultura in genere:

Ore 17,00

Franco Farias presenta il nuovo volume dello psicoterapeuta Fausto Agresta

I Beatles e le narrazioni familiari. Prima del Mito

Alpes Editore, Roma, 2013.

L’Istituzione Castello di Nocciano presenta la mostra di grafica anni ’60:

La Democratizzazione dell’arte.

Ore 18,00

Riapertura ufficiale del Museo delle Arti

Intervento del nuovo Direttore Artistico, Chiara Strozzieri.

Per l’occasione sarà ufficialmente presentato al pubblico il nuovo Catalogo del Museo, edito dalla Sala Editori di Pescara, ove sono inserite anche nuove acquisizioni rispetto alla catalogazione precedente, catalogo che sarà posto in vendita al prezzo di 18 euro, con il ricavato che servirà a finanziare le attività del Museo.

Padrino dell’evento, il tenore abruzzese Piero Mazzocchetti.

Ore 19,00

Inaugurazione della mostra personale dell’artista Massimiliano Kornmüller

Et ab hic et ab hoc – dipinti, encausti, grafiche.

Kornmuller è un artista americano, da anni operante a Roma, che, in seguito a ricerca personale e basandosi sulle testimonianze di Plinio e di Vitruvio, si avvale dell’antichissima tecnica dell’encausto, la stessa utilizzata per le pitture murali di Pompei.

Per sensibilità e formazione culturale, Massimiliano Kornmüller fa sua la poetica della Pittura Colta: è nell’ignoto meraviglioso, attraverso il ricordo di un mondo di bellezza simboleggiato anche dal Mito, che la pittura trova la sua essenza.

Numerosi i premi conseguiti e le personali a lui dedicate in luoghi prestigiosi in Italia e all’estero (Torino, Palestrina, Roma, Messina, New York, Parigi e così via). Nel 2012 l’artista partecipa alla Biennale di Venezia, mostra collaterale di Torino.

Le iniziative museali e cittadine proseguiranno per tutto il periodo natalizio e porranno la cittadina dell’entroterra pescarese all’attenzione di un pubblico non solo regionale, alla luce del fatto che la risorsa privilegiata su cui la nuova Amministrazione Comunale, guidata dal Sindaco, avv. Lorenzo Mucci, ha deciso di puntare, è proprio quella del turismo culturale.

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *