Napoli, anche da Pescara per il convegno “Di cancro infantile si può guarire: non perdiamo tempo”

Sabato 16 febbraio la Fiagop (Federazione Italiana Associazioni di Genitori Oncologia Pediatrica, cui aderisce Agbe) ha organizzato il convegno, dal titolo “Di cancro infantile si può guarire: non perdiamo tempo”; un’evento ed annesso progetto di sicuro impatto, per temi trattati, con il coinvolgimento di medici e famiglie.

Si terrà a Napoli ed avrà inizio alle ore 09.30 con termine alle 13.00 circa ed è organizzato unitamente all’Aieop (Associazione Italiana Ematologia Oncologia Pediatrica – formata da un gruppo di pediatri che si dedicano ai problemi dell’ematologia ed oncologia infantile e che si sono dati uno statuto per lavorare insieme).

Al convegno parteciperanno anche soci Agbe da Pescara

“Di cancro infantile si può guarire, non perdiamo tempo” è l’appello lanciato da FIAGOP onlus – Federazione Italiana delle Associazioni di Genitori Oncoematologia Pediatrica – in occasione dell’XIa Giornata Mondiale contro il cancro Infantile, promossa in 85 paesi nel mondo dalla Confederazione Internazionale delle Organizzazioni di Genitori di Bambini malati di Cancro – ICCCPO, International Confederation of Childhood Cancer Parent Organizations.
L’obiettivo di questa edizione è di catalizzare l’attenzione dell’opinione pubblica, delle Istituzioni, dei pediatri e delle famiglie sulla basilare importanza di una diagnosi tempestiva. In Italia ogni anno si ammalano di tumore (linfomi e tumori solidi) o leucemia 2100 bambini e adolescenti, 1 bambino su 650 entro i 15 anni di età. Sebbene sia un evento raro e le percentuali di guarigione siano alte, i tumori rimangono la prima causa di mortalità da malattia nei bambini. Ogni anno il numero è in leggera crescita. (Fonte AIEOP).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *