Motomondiale 2016: Montorio omaggia il pilota Petrarca

L’Amministrazione comunale di Montorio al Vomano rende omaggio al giovane pilota Lorenzo Petrarca in un anno di grandi sfide, alla vigilia della sua partecipazione al Motomondiale 2016 in Moto3, selezionato dalla scuderia Mta Italia, primo pilota teramano ad approdare ad un campionato del mondo. Nel corso della conferenza stampa tenutasi questa mattina al Consorzio Bim di Teramo, la delegata allo Sport del Comune di Montorio, Eleonora Cimini, ha consegnato una targa di riconoscimento a Lorenzo Petrarca, accompagnato dal padre e manager Mario Petrarca, alla presenza del presidente regionale della Federazione Motociclistica Italiana, Elvio Fortuna, ai componenti del team e sostenitori del Motoclub “L.P.77” presieduto da Andrea Di Massimo. “Sono veramente emozionato per la sfida che mi attende – dice Lorenzo Petrarca -. Ho affrontato a inizio marzo i primi test nel circuito di Jerez de la Frontera e domani parto per il Qatar. Toccherò quattro continenti e 16 Stati cercando di dare il massimo in ogni gara”. “L’auspicio – dichiara la consigliera delegata allo Sport, Eleonora Cimini – è che questo possa essere un importante punto di partenza per Lorenzo, che quest’anno vede coronato il suo grande sogno con la partecipazione all’evento mondiale, massima espressione del motociclismo. Durante la stagione Lorenzo porterà alto in tutto il mondo il nome dell’Italia, dell’Abruzzo e della provincia teramana. Per la nostra Amministrazione e per tutta la comunità montoriese questo è motivo di grande soddisfazione ed orgoglio; per questo abbiamo voluto insignire Lorenzo di una speciale targa, un simbolo benaugurale in vista dell’impresa che si accinge a compiere”. Il motomondiale inizia il prossimo 20 marzo, con la gara notturna in Qatar, per finire il 13 novembre con la tappa spagnola a Valencia. Una sfida impegnativa per l’enfant prodige delle due ruote, classe 1997 e una passione che esordisce precocissima, all’età di soli sette anni in sella a una minimoto. “Anche quest’anno la Federazione ha scelto i migliori – conclude il presidente regionale Fim, Fortuna – nel giro di qualche anno il naturale approdo è il Motogp”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *