Moscufo, prodotti tipici: mostra dell’olio dall’8 al 10 agosto

E’ ormai uno degli appuntamenti classici dell’estate di Moscufo, una tappa immancabile per chi e’ appassionato di prodotti della terra d’Abruzzo. Dall’8 al 10 agosto a Moscufo c’e’ la dodicesima edizione della “Mostra dell’olio e…”, organizzata nel segno della tradizione dell’Associazione Proloco, in collaborazione con l’Amministrazione comunale. La cornice e’ quella suggestiva delle strade, i vicoli e le piazze del centro storico, e l’obiettivo e’ sempre lo stesso:la riscoperta di un prodotto tipico locale, l’olio extravergine di oliva, di elevate qualita’ organolettiche e nutrizionali, che rappresenta un grande patrimonio per questo territorio. Protagoniste della manifestazione saranno le aziende olivicole del borgo collinare che occuperanno gli spazi destinati all’oro giallo e saranno affiancate da uno stand gastronomico nel quale si potranno degustare alcuni piatti tipici di questa terra. Oltre a gustare il meglio dell’enogastronomia – annuncia il presidente della Pro Loco Massimo Ferrati – sara’ possibile anche fare un salto indietro con la memoria e ammirare delle scene che ormai appaiono lontane anni luce di giorni nostri. L’associazione degli Antichi Mestieri di Casoli di Chieti realizzera’ dal vivo dei quadri sui mestieri di una volta, in relazione alla cultura olivicola: ci saranno tutti, dal cestaio al funaio fino all’impagliatore, dal tessitore all’arrotino, e non manchera’ il maestro vasaio Donato Francia che, con il tornio e la sua enorme abilita’, dara’ vita in diretta a dei vasi in terracotta. Il tutto sara’ ogni sera “condito” da spettacoli musicali, esposizioni artigianali e visite guidate gratuite ai monumenti storici, cioe’ la chiesa di Santa Maria del Lago e chiesa patronale di San Cristoforo. Moscufo si trasformera’, in queste serate, nella “citta’ dei bambini” ospitando una serie di appuntamenti per i piu’ piccoli e dando spazio perfino a tre asinelli dell’associazione “Asini che volano” di Loreto Aprutino, che si occupa di onodidattica. Ogni sera si potra’ assistere a spettacoli di magia per bambini e partecipare al progetto dell’Archeoclub “Detective della storia” – un laboratorio di didattica archeologica – e usufruire infine di giochi gonfiabili. Sono stati coinvolti anche i ragazzi delle scuole primarie e secondarie di Moscufo attraverso due concorsi: ai partecipanti e’ stata chiesta l’elaborazione di disegni realizzati con foglie e rami d’ulivo e fotoriferite all’amico ulivo, per sostenere la continuita’ di una tradizione secolare che determina ancora oggi le abitudini, influenzando l’ambiente e la cultura agricola dell’intero territorio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *