Montesilvano, al via il progetto Mosaico

Un tavolo di lavoro interistituzionale tra le scuole del territorio di Montesilvano, l’Azienda Sociale, l’amministrazione comunale e la Fondazione Caritas; un protocollo d’intesa per l’accoglienza e l’integrazione dei minori stranieri e delle loro famiglie; un servizio di mediazione interculturale scolastica e un servizio per l’inclusione di circa 30 famiglie di origine senegalese, marocchina, albanese, ucraina, nigeriana e bengalese. Sono alcune dell’iniziative messe in campo nell’ambito del progetto M.O.S.A.I.C.O.(Mediazione e Orientamento Sociale Attraverso Intercultura e Comunità), che ha coinvolto l’Azienda Speciale del Comune di Montesilvano e la Fondazione Caritas Onlus. Il progetto, finanziato dal Fondo Europeo per I’Integrazione dei Cittadini dei Paesi Terzi 2007-2013, è stato al centro del convegno “L’approccio interculturale, esperienze locali e prospettive”, che si è svolto ieri nella Sala Di Giacomo di Palazzo Baldoni, a Montesilvano. Tra le iniziative realizzate anche l’attivazione di laboratori di italiano per comunicare, di supporto allo studio e di laboratori interculturali. Per far fronte alle necessità formative degli insegnanti sul tema dell’intercultura è stato organizzato inoltre un corso di 20 ore dal nome “Nuove strade per l’inclusione dei minori immigrati” rivolto ad insegnanti e operatori del settore quale momento di approfondimento e aggiornamento sul tema nella scuola.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *