Montepagano Jazz Festival, il trio del sassofonista Mandolini il 25 agosto

La prima edizione dedicata all’Anima Nera del jazz del MONTEPAGANO JAZZ FESTIVAL che si è aperto il 28 luglio e che è proseguito per tutti i lunedì del mese di agosto si chiude con l’ultimo concerto. Nella cornice del centro storico del paese, professionisti affermati hanno dato vita, ritmo e corpo alle più libere interpretazioni del jazz , molti i generi che si sono ascoltati, nella piazzetta antistante la Chiesa della S.S. Annunziata. Quest’ultimo concerto è quello che scaturisce dal trio del sassofonista Fabrizio Mandolini. …basso, batteria e sassofoni all’apparenza un organico scarno che usa lo spazio causato dall’assenza dello strumento armonico per aprirsi a impreviste evoluzioni sonore. Le idee si generano, si frammentano in esplosioni inaspettate e sorprendono con soluzioni spiazzanti. La batteria di Glauco di Sabatino supporta in maniera libera e disinibita le idee e le melodie dei sassofoni di Fabrizio Mandolini, e il basso di Daniele Mencarelli unisce e armonizza in maniera solida e continua, giocando tra il ruolo di “radice” e la fantasia del solista.

Una formula libera e leggera che permette ai tre musicisti di fare un pò come gli pare… finalmente.

Lunedì 25 Agosto 2014 ore 21,30

CALIBRO

Fabrizio MANDOLINI Saxophone

Daniele MENCARELLI Double Bass

Glauco DI SABATINO Drums

Piazzale Chiesa dell’Annunziata

Montepagano

(Roseto degli Abruzzi – Teramo).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *