Masha e Orso, insieme ai volontari dell’AIL, donano tanti giocattoli ai piccoli pazienti dell’ospedale Santo Spirito

Sono stati Masha e Orso, insieme a una Tartaruga Ninja, gli allegri protagonisti della manifestazione che si è tenuta stamani all’ospedale Santo Spirito di Pescara su iniziativa della sezione interprovinciale Pescara-Teramo dell’AIL, l’associazione contro le leucemie, linfomi e mieloma. Insieme al presidente della onlus Domenico Cappuccilli, all’ematologo Giuseppe Fioritoni e a tanti volontari, i tre personaggi dei cartoni animati hanno fatto visita ai bambini ricoverati nel Dipartimento di Ematologia e nei reparti di Pediatria, Chirurgia Pediatrica e del Centro Trapianti donando loro tanti giocattoli. Un momento di gioco e allegria per i piccoli pazienti, che hanno accolto con gioia e un pizzico di sorpresa i loro beniamini, che si sono fatti ritrarre nelle tradizionali foto-ricordo. “Abbiamo voluto portare la nostra solidarietà e la nostra vicinanza ai bambini ricoverati in Ematologia ma anche in Pediatria – spiega Cappuccilli – Ci hanno dato una mano Masha, Orso e la Tartaruga Ninja, ma un vivo ringraziamento va soprattutto alla Sevel di Atessa (Chieti) che ci ha donato i giocattoli, poco meno di cento, che abbiamo portato in ospedale e che nei prossimi giorni regaleremo anche ai bambini in cura nel day hospital ematologico e a quelli di un orfanotrofio che si trova a Francavilla al Mare“. La manifestazione è stata accompagnata dalle note di alcuni brani natalizi e classici eseguiti dall’orchestra di fiati, composta da otto elementi, “Gli ottoni di Claudio” dell’associazione musicale “C. Monteverdi” di Ripa Teatina, diretta dal Maestro Fausto Esposito.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *