Marina di San Salvo, gli americani Parenthetical Girls sul palco del Beat Cafè

Gli americani Parenthetical Girls suoneranno sabato 20 aprile alle ore 22.30 sul palco del Beat Cafè di Marina di San Salvo. Concerto gratuito da non perdere organizzato dall’associazione culturale Sideshow. La formazione di Portland (Oregon) è una delle band di culto dell’indie pop, piena di carica teatrale e ambiguità sessuale. Tra le band più conturbanti e trasversali di questi ultimi anni, i Parenthetical Girls, guidati dalla voce dell’androgino Zac Pennington, sono certamente una continua sorpresa. Leggeri e obliqui, intimi e orchestrali, ombrosi e inquieti, non ci mettono molto per conquistare il cuore degli ascoltatori. Il loro è un pop barocco conturbante, tanto leggiadro quanto capace di graffiare e lasciare il segno, condotto con algida superbia dalla voce di Pennington, deus ex machina del gruppo. Un’originalissima sintesi di Radiohead, Xiu Xiu e Dirty Projectors (o per andare più indietro, Scott Walker e Van Dyke Parks). I loro dischi, comprese le curiose cover degli Smiths e di Morrissey sono creature di sensuale limpidezza e dal vivo le loro canzoni giocano a rincorrersi come in una stanza delle meraviglie. Un pop delicato e conturbante che prende spunto da Brian Eno e dai Talk Talk. Una voce magica e soave che rimanda al miglior Brian Molko (Placebo). I Parenthetical Girls sono riusciti a ricreare una miscela pop sperimentale e indie perfetta.

http://parentheticalgirls.com/

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *