L’Aquila, XV Festival internazionale Pietre che cantano: anteprima con “I due Orfei”

Nel restaurato Palazzetto dei Nobili a L’Aquila è stato presentato il progetto “I due Orfei”, un percorso musicale e drammaturgico sul mito di Orfeo tratto da “Orfeo e Euridice” di J. Haydn e Ch. W. Gluck. L’evento, che vede la direzione artistica di Luisa Prayer, è stato realizzato con il contributo della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, della Fondazione Carispaq, dell’Ance L’Aquila e della Zappa Benedetto srl di Sulmona. Il progetto di Marcello Bufalini e Cesare Scarton è in collaborazione con l’Istituzione Sinfonica Abruzzese, i Conservatori di Musica “A. Casella” di L’Aquila e “G.B. Martini” di Bologna, la Soprintendenza Beni Storici Artistici Etnoantropologici dell’Abruzzo e gode dei patrocini del Comune dell’Aquila e del Comune di Sulmona. L’evento anteprima del XV Festival Internazionale di Musica pietre che cantano dal titolo “Il Sorriso degli Dei” è previsto a L’Aquila giovedì 24 luglio alle 21 nel Chiostro di San Domenico (in caso di pioggia si terrà nell’Auditorium dei Parchi) e venerdì 25 luglio a Sulmona alle 21 nell’Abbazia di S. Spirito al Morrone.  

La XV stagione sarà dedicata al rapporto tra mito, modernità, classicismo e contemporaneità: dal 24 luglio al 23 agosto si terrà un percorso tra musica, letteratura e teatro nei più bei luoghi d’arte e di paesaggio dell’Aquilano. Hanno preso parte alla conferenza stampa assieme al direttore artistico Luisa Prayer, il presidente della Fondazione Carispaq Marco Fanfani, il direttore del Conservatorio di L’Aquila Giandomenico Piermarini, l’assessore comunale alla Cultura Elisabetta Leone, il presidente dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese, Antonio Centi e il direttore territoriale L’Aquila della Banca Popolare dell’Emilia Romagna Tarcisio Fornaciari.

A presentare il progetto è stata Luisa Prayer. “Si è pensato e proposto un progetto di valorizzazione dei giovani cantanti dei Conservatori dell’Emilia Romagna e dell’Abruzzo – ha detto – le reti sono fondamentali e si costruiscono con l’esperienza. Pietre che cantano è un progetto nato fuori porta perché mi sono innamorata di posti in cui il silenzio risultava l’ambiente ideale per la musica. Siamo arrivati a L’Aquila nel 2008 e abbiamo avuto il privilegio di inaugurare il Chiostro di San

Quartetto Prometeo

Domenico. L’evento di giovedì a L’Aquila, qualora dovesse piovere, si terrà nell’Auditorium del Parco. A Sulmona la cornice sarà l’Abbazia di S. Spirito da Morrone, un luogo in restauro. Siamo emozionati perché per noi è la prima volta che saremo a Sulmona, una delle città d’arte più importanti del centro Italia. Si tratterà di uno spettacolo quasi d’opera con i costumi settecenteschi. Il ponte è il mito classico, che è un elemento permanente per la nostra cultura occidentale.

Luisa Prayer

Stiamo consultando i siti del meteo per l’appuntamento di giovedì al San Domenico. Coro, orchestra, solisti di canto, allestimento costumi e regia impongono tempi di preparazione e prove non comprimibili. Il problema del maltempo non riguarderà soltanto la giornata di giovedì, ma anche quella di domani. Questa produzione rappresenta una buona parte del nostro impegno economico”.

Tarcisio Fornaciari, direttore territoriale L’Aquila della Banca Popolare dell’Emilia Romagna, ha sottolineato come in un momento di crisi i fondi a disposizione vadano investiti al meglio.”I fondi sono pochi e vanno investiti al meglio. Merito alla Prayer per aver individuato l’idea. Confermeremo il nostro impegno, anche in altre iniziative in Abruzzo”.

Per il direttore del Conservatorio Giandomenico Piermarini si tratta di un primo step di un progetto. “È naturale con il mio ruolo che l’attenzione vada alla realtà locali. In questo momento è fondamentale sapersi rapportare ad altre realtà con l’ottimizzazione delle risorse. Noi nel Centro Italia abbiamo qualche difficoltà in più per l’agenda dettata dagli Appennini”.

L’assessore Leone ha sottolineato come il Comune tenga a coltivare le relazioni con le istituzioni delle formazioni artistiche.”Il Chiostro di San Domenico non è facile da fruire. È da sottolineare la tenacia della Prayer nella valorizzazione di uno spazio straordinario. Bisogna guardare alle pietre come elemento di continuità storica. La scoperta delle proprie radici è una finestra sul mondo. C’è un legame forte tra L’Aquila e il suo territorio che valorizzato con la musica diventa interessante. L’aver creato un legame con l’Emilia è una delle strade per la cultura nazionale”.

Marcello Bufalini

Per il direttore dell’Isa Centi. “Questa è una città di anticipazioni culturali e di integrazioni. L’evoluzione è che i progetti culturali possano sfociare anche sul piano nazionale. Il progetto culturale deve diventare anche progetto economico. I beni culturali sono fattori di sviluppo economico. Il 90% della realtà abruzzese è a L’Aquila”.

Soddisfatto dell’iniziativa il presidente della Fondazione Carisaq Fanfani. “L’iniziativa, che nasce a Ocre, la sosteniamo con convinzione come nostra. Crediamo che con il nuovo Governo regionale si possa lavorare. La nota amara è l’assenza di risposta del Ministero, per la ritardata nomina del direttore”.

Gli appuntamenti del XV Festival Internazionale di musica Pietre che cantano:

Marco Baliani

EVENTO ANTEPRIMA

Giovedì 24 luglio – ore 21

L’Aquila, Chiostro di S. Domenico (o Auditorum del Parco in caso di maltempo)

Venerdì 25 luglio – ore 21

Sulmona, Abbazia di S. Spirito al Morrone (o Teatro Maria Caniglia in caso di maltempo)

 

I DUE ORFEI

Percorso drammaturgico sul mito di Orfeo

Musiche da “Orfeo e Euridice” di Gluck e da “L’anima del filosofo ossia Orfeo e Euridice” di Haydn

 

Orchestra Sinfonica Abruzzese

Marcello Bufalini, direttore

Versione semiscenica di Cesare Scarton

 

Solisti di canto dei Conservatori di Bologna, Parma e L’Aquila

Elisa Bonazzi, Davide Urbani, Gaia Mattiuzzi, Rita Alloggia, Giacomo Serra

Coro del Conservatorio Casella dell’Aquila diretto da Rosalinda Di Marco

 

in collaborazione con la Corale S. Sisto e la Corale Novantanove dell’Aquila

Nicola Trotta, costumi

Fabrizio Pompei, assistente alla regia

 

Progetto di Cesare Scarton e Marcello Bufalini, commissione del XV Festival internazionale di Musica Pietre che cantano

 

**

 

 

Mercoledì 6 agosto – ore 21

Ocre, Monastero di S. Spirito

 

CONCERTO INAUGURALE

VIAGGIO A CORINTO

dedicato a Maria Luisa Spaziani

 

Rita Schuchter, violino, Luis Zorita Gonzalez, violoncello, Luisa Prayer, pianoforte

Trii di Haydn, Mozart, Beethoven

 

Piera degli Espositi legge Maria Luisa Spaziani

Valentina Coladonato canta Ravel

 

**

 

Lunedì 11 agosto – ore 16/19

Tione degli Abruzzi, Le Pagliare

 

PRIMA NAZIONALE

TEMPESTA

Trilogia della rinascita

scritto e narrato da Sista Bramini

canti di Camilla dell’Agnola e Valentina Turrini

Produzione di O Thiasos-Teatro Natura

 

**

 

Giovedì 14 agosto

Rocca di Mezzo, Palazzetto Sebastiani

 

RISCRITTURE/RILETTURE DEL MITO

Giornata organizzata in collaborazione con Centro Studi Permanenza del Classico dell’Università di Bologna

 

ore 18

NON SO DIMENTICARE – ELETTRA E ALTRI

Conferenza del prof. Federico Condello, coordinatore scientifico del Centro Studi Permanenza del Classico

Commento musicale a cura di Luisa Prayer, con la partecipazione del baritono Giacomo Serra

Musiche di Franz Schubert

 

ore 21

IL CANTO DEI PROFUGHI – Italia fugiens

Letture dell’Eneide di Virgilio

Interpretazione e drammaturgia di Marco Baliani

Introduzione all’ascolto: Federico Condello

 

**

 

Lunedì 18 agosto – ore 21

Rocca di Mezzo, Palazzetto Sebastiani

 

CONCERTO DI MEZZA ESTATE

Gli altri Strauss

Orchestra Sinfonica Abruzzese

Calogero Palermo, clarinetto solista

Vittorio Antonellini, direttore

Musiche di Weber e di Josef e Johann Strauss padre e figlio

 

**

 

Martedì 19 agosto, ore 21

Rocca di Mezzo, Palazzetto Sebastiani

 

NAPOLEONE MAGICO IMPERATORE

Nel centenario dell’esilio di Napoleone all’Isola d’Elba

Di e con Bustric

 

**

 

Giovedì 21 agosto

Ocre, Monastero di S. Spirito

 

QUESTIONI DI STILE

ore 19

Dal Romanticismo il Classicismo

Conversazione con Claudio Strinati

ore 20

Concerto del Quartetto Prometeo

Musiche di Haydn, Beethoven

INTERVALLO

Abschied – I quattro ultimi Lieder

Mardi Byers, soprano

Luisa Prayer, pianoforte

Musica di Richard Strauss

 

**

 

Sabato 23 agosto – ore 21

Rocca di Mezzo, Palazzetto Sebastiani

MITICO JAZZ

con Lino Patruno Jazz Show

INFO E PRENOTAZIONI:

389 6586346 – info@pietrechecantano.it www.pietrechecantano.it

Biglietti: euro 10

I due Orfei: 5 euro

Sista Bramini: ingresso libero

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *