L’Aquila, Via Crucis dei giovani

Mercoledì 20 marzo, ormai nell’ultima parte del cammino quaresimale e a ridosso della Settimana Santa, come tradizione la Chiesa aquilana si ritrova per lo svolgersi della Via Crucis diocesana attraverso alcune strade del centro storico aquilano.
La celebrazione proposta e organizzata dal Servizio diocesano di Pastorale Giovanile, è anche una tappa del percorso di preparazione dei giovani alla prossima Giornata Mondiale della Gioventù che si svolgerà in Brasile a Rio de Janeiro dal 14 al 31 luglio insieme a papa Francesco.

La Via Crucis sarà presieduta dall’Arcivescovo Metropolita Mons. Giuseppe Molinari e animata dai giovani delle parrocchie aquilane coordinati dalla Pastorale Giovanile Diocesana.
Il raduno è alle 20,45 nel piazzale di San Basilio per cominciare la preghiera nella chiesa di San Basilio, insieme alla monache celestine benedettine che abitano la parte agibile del monastero.
Da qui ci si muoverà, per meditare le 14 stazioni del doloroso calvario, incamminandosi attraverso il percorso, triste e desolante, ma con la gioia e la speranza della prospettiva pasquale, che da San Basilio arriva a via Garibaldi passando per Via S. Amico, con sosta al monastero di S. Amico, e poi proseguire verso il Corso Vittorio Emanuele nella parte che va alla Fontana Luminosa e quindi arrivare per la conclusione del rito, inoltrandosi nel Parco del Castello, alla chiesa del Crocifisso.
Si invita a partecipare con l’avvertimento che in caso di maltempo la celebrazione della Via Crucis Diocesana avverrà nella Chiesa di san Giuseppe Artigiano in Piazza San Biagio.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *