L’Aquila, ventuno studenti americani del Colorado College in visita il 28 marzo

Arriveranno da Sulmona alle 10:30 di venerdì 28 marzo 21 studenti del Colorado College, l’università di Colorado Springs (Usa), sotto la guida del prof. Salvatore Bizzarro, direttore dei Corsi in Italia di quell’ateneo e docente di letteratura italiana e latinoamericana. Gli studenti, che seguono studi anche di cinematografia, saranno accolti dal vicepresidente dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila, Goffredo Palmerini, e dal personale dell’ente, che illustreranno le attività culturali dell’ente, le pubblicazioni edite, il prezioso patrimonio archivistico costituito in 33 anni d’attività, la Cineteca dell’Aquila, uno dei più importanti fondi cinematografici d’Italia. Infine, si forniranno informazioni e una pratica dimostrazione delle tecniche di pulitura e restauro delle pellicole con le attrezzature d’avanguardia dell’Istituto.

A quest’ultimo aspetto del restauro filmico gli studenti sono molto interessati, oltre alla prestigiosa Cineteca della “Lanterna Magica”. Assente per impegni fuori città il presidente Carlo Di Stanislao, parteciperà all’incontro  anche l’amministratore delegato, Mercedes Calvisi. Da alcuni anni L’Aquila è una tappa immancabile del programma, anche dopo il terremoto del 6 aprile 2009, sia per le bellezze della città capoluogo d’Abruzzo, sia per il patrimonio di cultura cinematografica delle sue istituzioni, in primis “La Lanterna Magica”. A seguire la delegazione del Colorado College farà visita al Centro Sperimentale di Cinematografia, dove verranno illustrate le attività di formazione della Scuola nel campo del reportage e della comunicazione audiovisiva, articolate nel corso del triennio di studi accolto dalla sede aquilana. Saranno anche mostrati agli studenti americani alcuni cortometraggi degli studenti del Centro, alcuni dei quali nel pomeriggio riceveranno un premio dal Rotary Club Gran Sasso nel corso di un evento che si terrà all’Auditorium del Parco.

Gli studenti americani e i loro accompagnatori visiteranno nel pomeriggio alcuni insigni monumenti dell’Aquila e poi, alle ore 17, presso l’Auditorium “E.Sericchi” in via Pescara 2, parteciperanno alla presentazione del volume “L’Italia dei sogni” di Goffredo Palmerini, la cui introduzione è stata scritta proprio dal prof. Salvatore Bizzarro, che così conclude il suo contributo sul libro: “… Con questo nuovo tomo Goffredo Palmerini conferma un amore profondo per la sua città, la sua terra d’Abruzzo, per l’Italia e per gli italiani, dentro e fuori i confini del Paese. Con la sua esuberante fantasia, sorretta da una solida conoscenza della nostra storia e della nostra cultura, con un orgoglio tutto italico, segna il cammino della memoria. Il volume L’Italia dei sogni costituisce pertanto un ulteriore apporto al grande giacimento di valori e di memoria collettiva di un Paese come l’Italia che, nella sua storia lontana e recente, ha dato un consistente contributo alle migrazioni, e in fondo alla civiltà del nostro mondo. Dalla sua lettura possiamo renderci conto che veramente ciascuno di noi ha il diritto di sognare”.

Salvatore Bizzarro è docente di Letteratura italiana e latinoamericana presso il Colorado College e in corsi sul cinema italiano e sulla letteratura della Rivoluzione messicana. Ha fatto gli studi universitari a New York, laureandosi presso la Fordham University (1965), e in California, alla Stanford University, dove ha preso un Master in Hispanic American and Luso Brazilian Studies e conseguito il dottorato (Ph.D, nel 1969) in Letteratura latinoamericana. Professore ordinario di Spagnolo e Italiano, è stato per quattro volte Preside della Facoltà di Lingue Romanze. Ha dato avvio a numerosi programmi di studio in Messico, Italia e Cile. Attualmente è Chairman del Faculty Advancement and Advisory Committee dell’ateneo. Ha scritto, tra l’altro, un importante volume su Pablo Neruda, Pablo Neruda/All Poets The Poet, pubblicato nel 1979 da Scarecrow Press. Ha contribuito, come autore ed editore associato, al libro Latin America During Nixon’s Second Term (American College in Paris Publishers, 1976). Ha scritto numerosi articoli sull’America Latina e contributi per Enciclopedie. Nel 1972 ha pubblicato il primo volume della serie Historical Dictionary of Chile, cui sono seguite altre tre edizioni. Recentemente ha scritto un saggio su La Mandragola di Machiavelli e la città di Firenze a quei tempi per il volume The Power of Place (Chicago, ACM Press, 2012). Negli ultimi dieci anni il prof. Bizzarro ha insegnato a Santiago del Cile con Antonio Skármeta, autore del romanzo “El cartero de Neruda” da cui è stato tratto il film Il Postino, e a Firenze, negli anni accademici 1986 e 2001, in programmi di studi sul Rinascimento, come direttore di 18 università americane associate.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *