L’Aquila, turismo: incontro per la formazione della D.M.C. “L’Aquila, la conca e le montagne aquilane”

Alla luce del noto BANDO REGIONALE pubblicato sul B.U.R.A. SPECIALE n. 87 del 28/11/2012.() che prevede la costituzione delle D.M.C. finalizzate a realizzare progetti turistici di destinazione che beneficeranno nei prossimi anni della quasi totalità delle ingenti risorse pubbliche regionali destinate al sostegno del Sistema Turistico Regionale e che secondo i dettati del Bando dovranno essere costituite entro il prossimo 27.02.2013, la CONFCOMMERCIO L’Aquila promuove un importantissimo incontro con tutti gli operatori interessati e tutte le categorie coinvolte nel settore per il giorno Mercoledì 13 Febbraio alle ore 15.30 presso la Sede di Confcommercio in Via Giacomo Caldora – Terminal Bus “Lorenzo Natali”

Si intende promuovere e sostenere la costituzione di della D.M.C. “L’Aquila, la conca e le montagne aquilane” che raggruppi tutti gli operatori turistici aquilani e che abbia come momenti d’azione e promozione, con al centro la Città dell’Aquila, il Gran Sasso aquilano, l’Altopiano delle Rocche e la Vallata dell’Aterno, Campo Felice, con interazioni ed integrazioni con le aree, gli operatori e le emergenze limitrofe e complementari.

Puntiamo alla competitività, alla qualificazione e strutturazione dei servizi, alla eccellenza della offerta turistica per entrare nella logica degli investimenti, per sviluppare il prodotto e commercializzarlo, tenendo conto delle esigenze dei mercati.

La finalità è costruire un progetto turistico, su base privatistica, fatto dagli operatori e non imposto dalla politica, che dovrà avere un durata pluriennale su cui programmare i futuri investimenti pubblici e privati, uscendo dal sistema assistenzialistico e dei contributi a pioggia che ha determinato le politiche turistiche della Regione, peraltro, sempre penalizzanti per l’Abruzzo interno ed aquilano in particolare.

Pensiamo che con tale strumento di coordinamento, programmazione e promozione dell’attività turistica nel territorio aquilano si possano raggiungere due ordini di obiettivi e priorità:

– integrare in un sistema tutte le risorse, le attività e le organizzazioni che direttamente producono il flusso turistico o concorrono indirettamente alla sua integrazione;

– configurare un prodotto turistico di alta qualità e fortemente ed emozionale che sappia cogliere le esigenze e le aspettative del cliente in target.

E’ per questo che le istituzioni e gli operatori devono puntare ad un “DMC UNICO”, con L’AQUILA come baricentro, focus del progetto di sviluppo turistico e brand di riferimento.

L’AQUILA non può ancora una volta rimanere fuori dalle iniziative per lo sviluppo dei “turismi”, da quello ambientale a quello culturale, dall’enogastronomico a quello religioso.

Puntiamo a costituire, in tempi brevissimi (il bando scade a fine febbraio 2013) una D.M.C. unica, una società consortile di operatori turistici motivati, coesi, che facciano della specializzazione, della formazione e della qualità il fulcro per la promozione del “brand” “L’Aquila, la conca e le montagne aquilane”

Una organizzazione che sappia offrire, in tutte le stagioni, pacchetti turistici legati alla neve, all’ambiente, alla cultura, alle emergenze storiche, architettoniche, archeologiche ed artistiche, ai luoghi ed ai simboli della religiosità, alla Perdonanza ed alla Transumanza con i valori ideali, storici, tradizionali e culturali che ad esse sottendono, alla enogastronomia, alle produzioni agricole di nicchia ed all’allevamento di qualità, all’artigianato artistico ed alle tipicità, allo sport, in definitiva offrire una “meta L’AQUILA” con un alto indice di BIL (benessere interno lordo) e, quindi, di qualità della vita.

E’ fondamentale, pertanto, che I TITOLARI DELLE IMPRESE TURISTICHE AQUILANE e gli operatori partecipino tutti all’incontro di mercoledì 13 febbraio – ore 15 Sede di Confcommercio in Via Giacomo Caldora – Terminal Bus “Lorenzo Natali” per determinare scelte strategiche ed operative decisive per il futuro economico di tutte le attività che direttamente e/o indirettamente, sono coinvolte nel settore turistico locale.

Ci rivolgiamo a tutti gli operatori cge operano nel turismo e nelle attività collegate, ed in particolare a:

  • Alberghi, B&B, Agriturismi;

  • Ristoranti, bar e pubblici esercizi;

  • Aziende di produzione e vendita di prodotti tipici;

  • Società di trasporto;

  • Maestri di sci;

  • Noleggi e vendita di articoli sportivi;

  • Artigiani;

  • Agenzie turistiche, guide e agenzie congressuali;

  • Imprese e società di comunicazione;

  • Consorzi di operatori;

  • Attività sportive, ricreative e del benessere e del tempo libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *