L’Aquila, spettacolo “Serata Pirandelliana”al Gran TeatroZeta

Sabato 11 Maggio alle ore 21.00, al Gran TeatroZeta – Parco delle Arti, per il penultimo appuntamento della stagione Volo Libero 2012/2013, andrà in scena lo spettacolo Serata Pirandelliana, con la straordinaria partecipazione dell’attore  e regista Pino Micol, con Manuele Morgese e gli allievi dell’Accademia D’Arte Drammatica dell’Aquila e del Conservatorio Musicale A Casella.
Una serata di grande teatro, un omaggio ad uno dei più importanti scrittori del Novecento, un omaggio alla Sicilia e ai personaggi di Pirandello.

In scena l’attore Pino Micol, interprete e regista di caratura Europea, nei suoi quarant’anni di carriera ha lavorato con  Giancarlo CobelliLuca RonconiMario MissiroliLuigi SquarzinaMassimo Castri ma, soprattutto con Maurizio Scaparro , solo per citarne alcuni; oggi è direttore artistico della Compagnia TeatroZeta e interprete d’eccellenza del Teatro Italiano ed Europeo .
Serata Pirandelliana è un omaggio che l’attore fa alla città di L’Aquila, infatti dopo la tounée di “COSI’ E’ (SE VI PARE)” con la regia di Michele Placido, Pino Micol tratterà l’opera di Pirandello in maniera esclusiva: in scena i personaggi chiave delle Novelle che hanno ispirato i soggetti dei drammi Pirandelliani.
Per esempio “La signora Frola e il signor Ponzo suo genero”, novella che trasposta ha dato vita all’illustre “Così è (se vi pare)”. Il racconto e la sua rifacimento teatrale hanno una trama di fondo in comune e i personaggio sono gli stessi, ma lo sviluppo della narrazione si differenza, soprattutto nella seconda parte della rappresentazione. Per prima cosa i commenti del narratore vengono assegnati ad un personaggio principale del teatro, Lamberto Laudisi, per altro assente nella novella e i dialoghi fra i personaggi che conoscono entrambi i punti i vista sono molto più frequenti in “Così e se vi pare” anche se riprendono sempre idee e pensieri già espressi nel racconto originale.
Quindi sono i personaggi delle novelle ad essere i protagonisti della Serata Pirandelliana come “Sgombero” e “Leonora, addio” dal cui nucleo nasce il dramma “Questa sera si recita a soggetto”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *