L’Aquila, Società Barattelli: il pianoforte di Longobardi il 16 novembre

Nell’ambito del cartellone della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” si esibisce in un recital al pianoforte l’artista Ciro Longobardi, presso l’Auditorium del Parco, domenica 16 novembre con inizio alle ore 18. Il programma proposto è formato da brani di due autori molto conosciuti e rappresentativi del primo novecento europeo: Claude Debussy e Maurice Ravel.

Del primo sarà eseguito tutto il Primo libro dei Préludes composti fra il 1909 e il 1910. Dodici brani brevi, ciascuno con una caratteristica sonora propria, un’estetica che pyuò dirsi impressionista o meglio evocativa di sentimenti, paesaggi e figure più care all’universo poetico del compositore: venti e profumi di notte e di neve, canti smarriti in un tempo senza meta, danze e immagini della Grecia, dell’Italia e tanto altro ancora.

Ciro Longobardi

In quegli stessi anni Maurice Ravel componeva sia la Pavane pour une infante défunte sia i movimenti che formano il Gaspard de la Nuit. Alcuni di questi temi musicali sono diventati popolari e famosi, spesso interpretati dai grandi pianisti ed utilizzati come accompagnamento sonoro di immagini e scene di film.

Ciro Longobardi, attualmente titolare al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno si è esibito nelle migliori sale da concerto europee, ha registrato numerosi CD e ha vinto importanti competizioni internazionali. Tra i premi ricevuti, un Coup de Coeur de Radio France (settembre 2011), un Premio Speciale della critica per il miglior CD italiano del 2011 nella categoria classica/strumentale, un CD del mese (ottobre 2012) e un Premio del Disco della rivista Amadeus (agosto 2013).

Ha tenuto conferenze-concerto e masterclass per i Conservatori di Rotterdam, di Ghent, di Bruxelles, di Alicante, per la Hochschule di Basilea, per la University of Chicago, per la Manhattan School of Music di New York.

Si è esibito altre volte a L’Aquila, anche per un progetto realizzato nella prima edizione de I Cantieri dell’Immaginario con Edison Studio, sempre per la Società Aquilana dei Concerti.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *