L’Aquila, Società Barattelli: i “colori sacri” di Vivaldi il 14 dicembre

La musica di Antonio Vivaldi (1678-1741) è protagonista dell’evento programmato dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” per domenica 14 dicembre all’Auditorium del Parco, con inizio alle ore 18. Del genio veneziano conosciuto soprattutto per la sua produzione strumentale e per altri capolavori sinfonico-corali, certamente sono meno noti al grande pubblico i Mottetti per soprano e orchestra. Nel variegato catalogo vivaldiano i Mottetti a voce sola occupano un posto del tutto particolare. Costruiti su testi latini anonimi, utilizzano tutti una struttura che alterna due arie a due recitativi, con un Alleluja finale, del tutto simile a quella della cantata. Una parte strumentale essenziale accompagna un virtuosismo vocale prorompente. Quasi come uno specchio alle ben note profane Stagioni, ogni mottetto ha una sua caratteristica, un suo specifico timbro, colore. Ecco perché si è dato al concerto il titolo “I colori sacri di Antonio Vivaldi”.

Ad eseguire queste pagine sarà il soprano Roberta Mameli, con il gruppo strumentale dell’Accademia Hermans, ensemble fondato nel 2000 dal suo attuale direttore Fabio Ciofini e formato da professionisti del repertorio antico e barocco: Rossella Croce, Yakoi Mazuda, violini; Sebastiano Airoldi, viola; Alessandro Montani, violoncello; Alberto Lo Gatto, contrabbasso; Gabriele Paolomba, tiorba. Lo stesso Fabio Ciofini è direttore e maestro concertatore all’organo.

La voce di Roberta Mameli è certamente una delle più interessanti e note del panorama nazionale per l’esecuzione di questo genere di repertorio, ma anche di celebri allestimenti operistici.

Il concerto nasce in collaborazione con la Fondazione Brunello Cucinelli di Solomeo (PG) ed è in tour in varie città italiane.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *