L’Aquila, Società Barattelli: concerto di Franzetti il 19 gennaio

Non solo un recital violoncellistico, ma anche un momento di conoscenza e uno sguardo in Palestina è quello che propone la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” per domenica 19 gennaio presso l’Auditorium del Parco con inizio alle ore 18.

In scena il violoncellista Luca Franzetti noto nel panorama internazionale specialmente per la stabile collaborazione con il direttore Claudio Abbado e per la sua attività in importanti progetti umanitari. Infatti dal 2009 su invito dello stesso Abbado insegna nel famoso “El Sistema” di Josè Antonio Abreu a Caracas, progetto per i bambini dei Barrios venezuelani; inoltre, da quattro anni va in Palestina, a Ramallah e i territori occupati, per insegnare musica nei campi profughi e ultimamente fa parte anche del progetto Musicians for Human Rights. 

“Ho voluto costruire questo programma come un piccolo viaggio nel mio mondo, fatto di quotidianità, e riflessioni più o meno profonde sull’animo umano. In fondo cos’è la musica se non un modo di farci riflettere e percepire l’impercettibile?”, così Luca Franzetti presenta il programma del recital aquilano. Il viaggio di cui parla inizia con la Sonata di Gyorgy Ligeti che la leggenda vuole sia una descrizione ironica del dialogo e dei litigi dello stesso compositore con una donna di cui era innamorato. Si prosegue con la Suite di Gaspar Cassadò che è una descrizione dei luoghi dove Franzetti ha vissuto e ha studiato, la Catalogna. Immancabile è Johann Sebastian Bach e la Suite n. 5, un vero capolavoro, caposaldo del repertorio dei più grandi violoncellisti. Conclude il programma il Concerto Rotondo del violoncellista e compositore siciliano Giovanni Sollima, un brano denso di emozioni e contaminazioni di spazio e di tempo.

Per quest’ultimo brano la Barattelli aveva invitato Ramzi Aburedwan un grande artista e musicista palestinese che suona strumenti ad arco e buzuki. Purtroppo l’artista non ha avuto il visto per venire in Italia in questa occasione e allora si è pensato di raccontare le sue vicende e il suo impegno in Palestina nella formazione di giovani musicisti. Il concerto avrà quindi una introduzione di Guido Barbieri, Direttore Artistico della Barattelli con lo stesso Franzetti per raccontare la loro esperienza palestinese con Ramzi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *