L’Aquila, Società Barattelli: concerto di Capulli e Soccorsi il 24 aprile

Prosegue la serie di concerti ideata dal Circolo Giovani Amici della Musica per la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”. La formula è quella di una proposta realizzata da giovani per i giovani. Due musicisti aquilani, il violinista Marino Capulli e il pianista Alessandro Soccorsi si esibiscono giovedì 24 aprile presso l’Auditorium del Parco, alle ore 21,30 con un programma accattivante e tecnicamente complesso interamente dedicato a “Suoni e Danze dall’Ungheria Gitana”. Un tipo di musica che è stato nel repertorio dei grandi virtuosi del violino, provenienti dall’Ungheria, come Joseph Joachim, o dalla Spagna, altro paese dalla forte penetrazione gitana, come Pablo de Sarasate. L’atmosfera “zingaresca” è stata cercata anche da altri autori come Franz Liszt, originario dell’Ungheria, o Johannes Brahms che scrisse le celebri Danze Ungheresi. Così il programma del concerto inizia dalla Carmen Fantasy e dalla Zigeunerweisen di Pablo de Sarate, prosegue con il Mephisto Waltz di Liszt per arrivare a Brahns e alla celebre “Tzigane” di Ravel.

Aquilano, classe 1991, Marino Capulli è un violinista che, dopo aver studiato con i migliori insegnanti in Italia e all’estero e aver vinto numerosi concorsi, sta intraprendendo una importante carriera. Nel 2010 ha ricoperto il ruolo di  primo violino di spalla con l’Orchestra Sinfonica Giovanile del Trasimeno, poi primo violino di spalla con l’Orchestra Sinfonica Internazionale Giovanile “Fedele Fenaroli” di Lanciano e  recentemente dell’Orchestra Sinfonica Europa Unita.

Dal 2007 fa parte dell’Orchestra “Gli Archi del Cherubino” di L’Aquila con la quale si esibisce anche in qualità di solista.

Diplomato al Conservatorio aquilano, dove collabora ancora oggi come pianista accompagnatore per i dipartimenti di fiati, archi e percussioni, il pianista Alessandro Soccorsi si sta imponendo nella scena europea, soprattutto in Olanda dove ha perfezionato i suoi studi e intrapreso la carriera esibendosi in qualità di solista in diretta radio in occasione del “Festival Liszt” in L’Aja.

Partecipa nelle stagioni 2011 e 2012 all’NJO Muziekzomer Festival collaborando come pianista accompagnatore ed esecutore in vari recital da solista, in duo e ensemble in varie sale tra le quali il “Vereeniging” di Nijmegen. Nel 2012 si esibisce in diretta radio con l’Asko Ensemble nella “Grote zaal” del Concertgebouw di Amsterdam.

Partecipa in formazioni da camera per il “ KC Kamermuziek Festival 2013” a L’Aja e come solista con la Brabant Orkest nel Muziekgebouw di Eindhoven.

Il biglietto di ingresso è di soli 5 Euro nello spirito del Circolo Giovani Amici della Musica che mira alla formazione di un nuovo pubblico.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *