L’Aquila, S.Angelo Limosano, il Cammino del Perdono

Da domenica 12 Maggio 2013 presso la Chiesa celestina della Madonna del Buon Cammino di Centurelli oltre all’inaugurazione dell’affresco della Crocifissione restaurato dalla Dott.ssa Berta Di Giacomantonio, avrà inizio il percorso inaugurale de IL CAMMINO DEL PERDONO ASSISI-L’AQUILA-MONTES.ANGELO nel tratto S. Angelo Limosano- L’Aquila. I pellegrini del Movimento Celestiniano dell’Aquila riceveranno la benedizione da Padre Quirino Salomone e partiranno alla volta di S. Angelo Limosano, patria natale di S. Pietro Celestino V, dove incontreranno i pellegrini della proloco della città per giungere insieme alla Basilica di Collemaggio in L’Aquila il 19 Maggio, festività del Santo Compatrono Celestino V.
Il tragitto in 8 tappe si snoda per un totale di 230 km, percorrendo i luoghi più suggestivi della vita di S. Pietro Celestino V (Palena, Badia Morronese, Sulmona, Castelvecchio Subequo, Fontecchio, S. Lorenzo di Beffi, L’Aquila).
A tutti i pellegrini partecipanti sarà consegnato il kit del pellegrino costituito da maglietta, cappellino, bastone del viandante, lucerna del cammino. Al loro arrivo a Collemaggio gli saranno consegnati la pergamena con l’annullo delle tappe conseguite ed il ciondolo che rappresenta la Croce con la S dello Spirito Santo, simbolo celestiniano per eccellenza.
Invitiamo tutta la cittadinanza a partecipare particolarmente alla giornata di domenica 19 Maggio presso la Basilica di S. Maria di Collemaggio, giorno della festività di S. Pietro Celestino V, con un ricco programma religioso e civile che vedrà protagonisti l’Arcivescovo di L’Aquila S.E. Mons.G. Molinari, il Gruppo Storico Perdonanza Celestiniana, Arcieri Virtus Sagittae, Arcieri L’Aquila Invicta, Gruppo Storico Compagnia Rosso d’Aquila, Sbandieratori Città di L’Aquila.
A partire dalle ore 15 sarà presente sul sagrato uno stand di POSTE ITALIANE CHE EFFETTUERA’ UNO SPECIALE ANNULLO FILATELICO IN OCCASIONE DELL’INAUGURAZIONE DE IL CAMMINO DLE PERDONO ASSISI – L’AQUILA – MONTE S.ANGELO.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *