L’Aquila Rugby: presentato il campionato d’Eccellenza 2015-2016

E’ stato presentato stamane, negli studi della Rai in Corso Sempione a Milano, il campionato italiano d’Eccellenza – stagione 2015-2016, che prenderà il via il prossimo 10 ottobre. Attesa ed entusiasmo per le dieci compagini del massimo campionato italiano della palla ovale. A presiedere l’incontro con la stampa il presidente federale Alfredo Gavazzi.

Presente, naturalmente, anche L’Aquila Rugby Club, rappresentata da Simone Matzeu, al terzo anno in neroverde. L’apertura, ormai aquilano d’adozione, è intervenuto nel corso della conferenza stampa e ha posato, assieme agli altri capitani, per lo shooting di rito, indossando la maglia evento dedicata alla Basilica di Collemaggio. La chiesa, simbolo della città e dell’intera regione, sarà presto ridonata alla collettività, dopo il restauro voluto da eni, main sponsor dell’Aquila Rugby Club che sostiene, come noto, la ricostruzione post-sisma del capoluogo d’Abruzzo. I lavori, finanziati da eni, partiranno a novembre ed entro due anni gli aquilani potranno rientrare nella splendida chiesa.

Per questo, L’Aquila Rugby Club ha scelto di partecipare alla conferenza stampa con addosso la maglia evento di eni-Collemaggio. “Sappiamo tutti quello che è successo all’Aquila – ha evidenziato Matzeu nel corso dell’incontro milanese – il progetto della società, che tutti portiamo avanti, è quello di riportare il nome dell’Aquila al prestigio che le spetta. Abbiamo iniziato vincendo il campionato di Serie A due anni fa, abbiamo raggiunto la salvezza la scorsa stagione: quest’anno vogliamo vincere quante più partite possibili in casa e in trasferta”.

L’obiettivo della maglia evento e del progetto “L’Aquila rinasce” è trasmettere a tutto il Paese un segnale forte di ricostruzione della città e della sua comunità, anche attraverso lo sport del rugby, che come Collemaggio è un simbolo identitario dell’Aquila.

Il presidente Gavazzi ha evidenziato durante la conferenza stampa come l’Eccellenza sia “un campionato sempre più importante, interessante ed equilibrato”. “Quest’anno – ha sottolineato il numero uno Fir – molte più squadre partono attrezzate per poter lottare per il titolo, è un segnale di sviluppo significativo. L’Eccellenza è e rimane centrale nei piani di Fir, l’ultima tappa di un percorso formativo che parte dai centri di formazione e passa per le accademie”.

Appuntamento, dunque, sabato 10 ottobre, alle ore 16, quando a Viadana (Mantova) i neroverdi affronteranno i lombardi nella prima difficile partita stagionale.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *