L’Aquila Rugby Club beffata nel finale: San Donà passa di misura

Una partita che ha il sapore della beffa quella dell’Aquila Rugby Club nell’ultima giornata del girone di andata di Eccellenza. Al “Fattori” i neroverdi perdono al fotofinish con il Lafert San Donà 25-28, dopo aver giocato probabilmente la migliore partita della stagione, subendo una meta all’ultimo secondo. Segnali di miglioramento per i ragazzi di Mercier e Cuttitta che sono andati vicinissimo alla prima vittoria stagionale, e che forse l’avrebbero meritata.

Parte bene L’Aquila, in avanti nei primi secondi e in meta dopo due minuti: rilancio sporco del San Donà, palla che da Alberto Bonifazi passa a Michele Boccardo che schiaccia in meta. Il 9 neroverde Daniel Faasen trasforma e porta i suoi 7-0. Il San Donà rispondono al 7′ con Glenn Preston, per la prima delle quattro mete biancocelesti. I neroverdi spingono forte in mischia ma subiscono la superiorità numerica avversaria in diverse azioni in campo aperto. Un placcaggio senza palla procura una punizione ai neroverdi, con Faasen che sceglie i pali, svirgola e fallisce i tre punti. Alla mezz’ora la seconda meta dell’Aquila, con la giovanissima ala Andrea Ciofani che si invola sulla sinistra e schiaccia oltre i pali. Sul 12-5 esce fuori il carattere del San Donà, che prima accorcia con un piazzato di Rodrigo Costa e poi va in meta negli ultimi secondi del primo tempo con Riccardo Bona, bravo a sfruttare gli errori della difesa neroverde.

La ripresa parte sul 12-13 per i veneti ma vede L’Aquila oltremodo determinata a conquistarsi la prima vittoria stagionale. I primi punti, però sono del mediano degli ospiti Costa che porta i suoi sul 12-16, cui risponde 5 minuti più tardi Bonifazi al piede. A metà del primo tempo è il capitano del San Donà Pino Patelli a prendere per mano i suoi e marcare meta, dopo tre mischie fischiate nei ventidue neroverdi e il numeroso pubblico aquilano che rumoreggia.

Nel finale L’Aquila ci mette il cuore e si porta in avanti, guadagna possessi, domina in touche e piazza per il 18-21 ancora con Bonifazi. Con un cartellino giallo al neoentratoDamiano Borean il San Donà gioca il finale in inferiorità numerica e la costruzione di gioco dell’Aquila porta i suoi frutti a tre minuti dal termine: ripetute fasi in avanti nella ventidue biancocelesti e meta di Luciano Montivero, frutto del lavoro del pack aquilano. Ma la gioia del sorpasso – 25-21 dopo la trasformazione di Bonifazi – dura solo due minuti perché negli ultimi secondi un avanti del neoentrato Simone Di Valentino procura una mischia a favore degli ospiti, con conseguente fallo in mischia neroverde. Dalla touche seguente ne scaturisce la meta che ghiaccia il “Fattori”, fino ad allora caloroso sedicesimo uomo in campo.

“E’ un vero peccato, per l’impegno che ci hanno messo i ragazzi oggi – sottolinea a fine gara l’head coach Ludovic Mercier – ho visto spunti positivi, con un cambio di gioco in mischia. Sappiamo dove vogliamo andare e cosa vogliamo fare, ma dobbiamo crederci di più”.

“Mancava un minuto e non siamo riusciti a tenere un vantaggio meritato. Dobbiamo lavorare meglio in difesa, perché anche oggi abbiamo sbagliato troppi placcaggi, ma il gioco sta migliorando e anche la settimana prossima dobbiamo dimostrarlo con il Viadana, squadra molto forte. Credo – conclude il coach neroverde – che il pubblico oggi sia andato via più soddisfatto”.

L’Aquila, stadio “Tommaso Fattori” – Sabato 30 gennaio 2016

Campionato nazionale d’Eccellenza, IX giornata

 

L’AQUILA RUGBY CLUB – LAFERT SAN DONA’ 25-28 (12-13)

Marcatori: p.t. 2′ m. Boccardo tr. Faasen (7-0); 7′ m. Preston (7-5); 30′ m. Ciofani (12-5); 35′ cp Costa (12-8); 40′ m. Bona (12-13); s.t. 47′ cp Costa (12-16); 52′ cp Bonifazi (15-16); 61′ m. Patelli; 69′ cp Bonifazi (18-21); 78′ m. Montivero tr. Bonifazi (25-21); 80′ m. Bertetti tr. Mortali (25-28).

L’AQUILA RUGBY CLUB: Cialente, Bonifazi, Erbolini, Perju, Ciofani (75′ Carnicelli), Biffi, Faasen (79′ Speranza), Sirbe, Cialone (65′ Gentile), Boccardo, Vaschi, Flammini (60′ Cecchetti), Badaliscescu (60′ Montivero), Marchetto (c) (74′ Marchetto), Breglia (75′ Di Valentino).

A disposizione: Ponzi.

All.: Mercier.

LAFERT SAN DONA’: Bortolussi, Bona, Mortali, Iovu (56′ Bertetti), Falsaperla, Costa (67′ Reeves), Patelli (c), Padrò, Preston, Vian Gianmarco, Erasmus, Koroi, Borsi (67′ Borean, 70′ Borsi, 78′ Contarin), Kudin, Cendron (30′ Michelini).

A disposizione: Vian Gianluca, Rorato, Zanon.

All.: Ansell.

 

Arbitro: Liperini (Livorno)

Cartellini: 70′ giallo Borean (San Donà)

Man of the match: Marchetto (L’Aquila)

Calciatori: Faasen (L’Aquila) 1/2; Costa (San Donà) 2/4; Bonifazi (L’Aquila) 3/4; Mortali (San Donà) 1/1.

Note: giornata mite, terreno in buone condizioni, spettatori 700 circa.

Punti conquistati in classifica: L’Aquila Rugby Club 1; Lafert San Donà 5.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *