L’Aquila Rugby, arriva l’inglese Andy Kay

Il confronto con altre realtà e alti livelli può generare crescita e sviluppo: questa la convinzione alla base della serie di collaborazioni volute dalla Società del Presidente Marinelli per dare la possibilità alla compagine nero verde di misurarsi con realtà diverse e di maggiore spessore sportivo. Tutte le componenti societarie, dallo staff tecnico, ai giocatori, al settore dirigenziale, saranno coinvolte, durante l’intera stagione sportiva, in una serie di momenti conoscitivi con personaggi importanti del panorama rugbistico internazionale.

Sarà l’inglese Andy Kay, arrivato in città ieri sera, ad inaugurare la serie di incontri dedicati alla teoria e alla pratica della disciplina della palla ovale: primo confronto con il rugby anglosassone, quindi, alla vigilia di una delle partite più delicate e ricche di aspettative dell’intera stagione, quella di sabato con le Fiamme Oro al Fattori. Inoltre, grazie a questa prima collaborazione, componenti dello staff tecnico e dirigenziale, insieme ad alcuni atleti neroverdi, avranno la possibilità di recarsi in Inghilterra per conoscere da vicino la realtà di un club di alto livello ed apprendere nuove modalità di lavoro e di allenamento.

Director of Rugby è stata la posizione ricoperta da Mister Key prima nel club dei Leicesters Tigers e poi nel club dei Leeds Carnegie. Classe 1959, figlio di rugbista, ha indossato la maglia dei Tigers, seguendo le orme del padre, tra il 1975 e il 1981 e poi dal 1987 al ‘92. In between these two periods he played for Bedford and Nottingham. È giunto alla direzione del rugby dei Leeds Carnegie nel 2008 e, insieme all’head coach Niel Back, ha condotto la squadra alla conquista della promozione prima nella RFU Championship, e poi nella Premiership.

“Sono molto contento dell’arrivo di Andy Kay a L’Aquila. Spetterà a lui inaugurare il primo di una serie di numerosi incontri con personalità di rilievo finalizzati a dare solide basi al nostro progetto di crescita e sviluppo. Mi ha fatto particolarmente piacere vedere come tutti i componenti del club siano stati molto felici di avere la possibilità di confrontarsi con realtà sportive all’avanguardia, dalle quali trarre spunti importanti di crescita ad ogni livello, da quello prettamente sportivo e tecnico, a quello dirigenziale. Saranno opportunità da cogliere al volo per soddisfare la gran voglia di atleti e staff di apprendere e migliorarsi sempre, e dare quindi maggiore solidità al nostro futuro” – ha dichiarato il Presidente Marinelli.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *