L’Aquila, Ri-Generazioni: appuntamenti della settimana dal 12 al 17 maggio

Mentre prosegue la mostra del Gruppo Artisti Aquilani al Palazzetto dei Nobili, fino al 31 maggio, la settimana di Ri-Generazioni, il cartellone di eventi dedicati all’Arte promosso dall’Assessorato alla Cultura del Comune dell’Aquila, si arricchisce di altri appuntamenti.
Al Liceo Scientifico “A. Bafile” cresce la collezione permanente di Arte contemporanea, “Polvere negli occhi, nel cuore sogni”, ideata e curata dall’artista e docente Licia Galizia, che ad oggi conta circa sessanta opere, realizzate da artisti internazionali in collaborazione con gli studenti e donate alla scuola. Questo pomeriggio (12 maggio ore 16) saranno presentate due nuove opere: “I punti di fusione” di Pino Modica e “La biblioteca diffusa del collettivo” di Neola Project (Bruna Esposito, Enzo De Leonibus, Franco Fiorillo, Emanuela Barbi). Le opere sono state realizzate nell’ambito del percorso formativo per lo sviluppo di competenze sociali dal titolo “Young Feelings 97”, in attuazione del progetto City 2.0, finanziato dal MIUR.
Da mercoledì 13 prende il via il progetto del MU.SP.A.C. “LA CHIAVE DELL’ARTE”. Alle 18,30 a piazza d’Arti, in via Ficara, si terrà una mostra di materiali documentari dell’archivio MU.SP.A.C. legati alla storia dei Beni Culturali e Artistici della città, con alcune opere fotografiche di Marco Equizi. La mostra rimarrà aperta dal 13 al 19 maggio.
Dal 14 al 16 maggio sempre a cura del MU.SP.A.C. sono in programma tre giorni di incontri, dibattiti e proiezioni di film e video, per comprendere i cambiamenti della storia dell’arte, dal titolo “Dal silenzio di Duchamp all’arte pubblica”.
Da giovedì 14 Ri-Generazioni si sposta a Fossa, nel Borgo di San Lorenzo, dove il MuBAQ (Museo dei bambini dell’Aquila), ideato da Lea Contestabile, propone fino al 16 maggio “Creatività tra arte e formazione”, incontri tra artisti, giovani, creativi, bambini, operatori visivi e associazioni locali. Si terranno esposizioni, workshop, laboratori, installazioni di opere, per mettere in rete diverse generazioni e diversi saperi. Artisti di provata esperienza lavoreranno con giovani studenti delle Accademie di Belle Arti di L’Aquila e Milano. Al workshop parteciperà il gruppo degli Alpini di Fossa. Il 14 e il 15 maggio sempre al Museo dei Bambini saranno installate le opere di Massimo Pellegrinetti, (Cosmonauta), Sergio Nannicola, (Policentrica), Cracking Art Group, (Orso rosso), Emanuele Prina, (Uomo in corsa), e Frode, con un live painting insieme agli studenti dell’Accademia di Belle Arti dell’Aquila e ai giovani di Fossa. Il 16 maggio alle 11.30 saranno presentate altre opere di Lorenzo Bruno, Lea Contestabile, Fabio Di Lizio, Franco Fiorillo, Sergio Nannicola, Marco Pellizzola, Enzo De Leonibus e Marco Brandizzi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *