L’Aquila, Movieplex: programmazione dal 14 al 20 febbraio

Questi i film in programmazione alla multisala Movieplex di L’Aquila: Il Principe abusivo, Die Hard- un buon giorno per morire, Noi siamo infinito, Studio illegale, Warm Bodies, Broken city, Zambezia, Zero Dark Thirty.

Movieplex L’Aquila, Via Leonardo Da Vinci, 7
Info&prenotazioni: 0862.319773- 899 030 820 –Sms 347 244 0932 – www.movieplex.it

Sala 1
Il Principe abusivo
Un film di Alessandro Siani.
Con Alessandro Siani, Christian De Sica, Sarah Felberbaum, Serena Autieri, Nello Iorio.
Scritta, diretta e interpretata da Alessandro Siani con un’inevitabile quota di zucchero, la favola dellabestia che sposa la bella parla napoletano e dice di piccoli grandi amori al confine tra film animato e film dal vero, dove passerotti blu introducono le vicende umane e umani mortali ambiscono all’immortalità dell’animazione. Precipitato dalla realtà alla fiaba ‘a miracol mostrare’ è il principe partenopeo di Siani, i cui desideri sono davvero quelli di un ragazzino, che sogna una grande casa comoda, nemici da combattere e una principessa da impalmare.
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.35
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala 2
Die Hard- un buon giorno per morire
Un film di John Moore.
Con Bruce Willis, Jai Courtney, Sebastian Koch, Rasha Bukvic, Cole Hauser
Il Muro di Berlino è caduto, il comunismo è crollato e John McClane, però, si sente ancora benissimo. E un po’ come Toto Cotugno a Sanremo con il coro dell’Armata Rossa, è così affezionato al passato che proprio non riesce a non scontrarsi con i soliti nemici. I russi, appunto. E ce li ripropone rispolverando una tragedia di 27 anni fa, ma soprattutto “disegnandoli” come ai tempi della Guerra Fredda. Il poliziotto che ama sgominare qualsiasi pericolo solo contro tutti, questa volta ha un compagno, si tratta del figlio John jr, detto Jack (Jai Courtney, inespressivo come pochi: non lo aiuta il collo taurino che non crea discontinuità con mascella e viso quadrato). Papà scopre che lo hanno arrestato per omicidio a Mosca e corre nella capitale russa per liberarlo, senza sapere che il piccolo di casa è un agente Cia sotto copertura che vuole sventare i progetti criminali di un politico potentissimo attraverso il suo sodale pentito. Naturalmente i rischi sono, come sempre, da Terza Guerra Mondiale. Ma due McClane possono riuscire in qualsiasi cosa…
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.35
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala 3
Noi siamo infinito
Un film di Stephen Chbosky.
Con Logan Lerman, Emma Watson, Ezra Miller, Mae Whitman, Kate Walsh.
Charlie Kelmeckis è un nerd che legge tanto e parla poco. Sguardo triste, due dolori, due perdite scavano dietro quel sorriso dolce di chi forse non sa aprirsi alla vita, ma ci prova con tutte le sue forze. Charlie è intelligente, ma la sua testa, a volte, vaga. Forse per non tornare dov’è stata. Charlie è soprattutto un adolescente, uno che sta vivendo un’età in cui tutto è drammatico ed entusiasmante. Soprattutto se davvero hai una tragedia che ti cova dentro mentre stai vivendo qualcosa di meraviglioso.
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.35
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala4
Studio illegale
Un film di Umberto Carteni.
Con Fabio Volo, Zoé Félix, Ennio Fantastichini, Nicola Nocella, Jean-Michel Dupuis.
Andrea Campi è un avvocato di successo col vizio dell’Inter e del sushi. Single e cinico, impossibile stabilire quale condizione abbia originato l’altra, Andrea lavora in un prestigioso studio legale che si occupa di fusioni e operazioni societarie. Il suicidio di un collega e l’acquisizione di un’azienda farmaceutica da parte di una multinazionale araba lo forzano a vincere l’impasse in cui è precipitato, abbandonando scrivania e apatia. Lontano dall’ufficio, Andrea si accorge di vivere una vita inconsistente fatta di apparenze, relazioni superficiali, sesso indolente, soddisfacimenti di istinti biologici primari.
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.35
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala 5
Warm Bodies
Un film di Jonathan Levine.
Con Nicholas Hoult, Teresa Palmer, Analeigh Tipton, Rob Corddry, Dave Franco.
R è uno zombie. Si chiama solo con la prima lettera di quello che era il suo nome perchè non riesce più a ricordarlo, la vita da morto vivente gli ha gradualmente prosciugato la memoria e tolto l’entusiasmo verso qualsiasi cosa che non siano i bisogni primari della sua razza: ciondolare e cibarsi dei cervelli dei pochi umani rimasti. In una razzìa di gruppo ai danni di alcuni ragazzi in cerca di medicine, R incontra July e ha un colpo di fulmine, il primo sentimento che prova nella sua vita da zombie. Peccato che July sia non solo viva, ma anche figlia del generale che guida la resistenza contro i morti viventi.
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.35
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala 6
Broken city
Un film di Allen Hughes.
Con Mark Wahlberg, Russell Crowe, Catherine Zeta-Jones, Jeffrey Wright, Barry Pepper.
Billy Taggart è un ex poliziotto di Brooklyn, convertito per necessità a detective privato. Quando il sindaco Hostetler lo ingaggia, in piena campagna elettorale, per indagare sulla moglie che sospetta di adulterio, Billy s’infila senza accorgersene in una trappola che lo porterà a fare i conti con le lusinghe e i ricatti del potere ma anche con il proprio passato e con i debiti rimasti in sospeso.
FESTIVI: 16.00 – 18.15 – 20.30 – 22.40
FERIALI: 18.00 – 20.20 – 22.30

Sala 7
Zambezia
animazione
Sul bordo di una cascata, immersa nel tronco di un enorme albero di Baobab si trova una vivace città di uccelli chiamati Zambezia. Famosa per essere la città più sicura in tutta l’Africa, Zambezia è diventata l’area protetta della valle del fiume, dove uccelli d’ogni piuma vivono insieme in armonia e in pace. Kai, un giovane Falcon, lascia il suo remoto avamposto contro la volontà del padre per unirsi ai prestigiosi Hurricane che pattugliano i cieli mantenendo Zambezia al sicuro. Il padre di Kai decide di seguirlo, ma viene catturato dal famigerato Budzo, una lucertola gigante che cospira con i marabù per conquistare Zambezia.
FESTIVI: 16.30

Zero Dark Thirty
Un film di Kathryn Bigelow.
Con Jessica Chastain, Jason Clarke, Joel Edgerton, Jennifer Ehle, Mark Strong.
La caccia ad Osama Bin Laden è stata la missione che più ha impegnato l’America contemporanea, nel corso di un decennio abbondante e di due mandati presidenziali, e che più l’ha esposta, in termini di promesse e vendette, all’interno dei suoi confini e al cospetto del mondo intero. Questa è la storia di Maya, giovane ufficiale della CIA, armata d’intuito e di una determinazione dura a morire, che non si è lasciata fermare dai giochi di potere né dalle indecisioni o dallo scetticismo dei superiori ed è riuscita nell’impresa storica di trovare l’ago che pareva svanito nel nulla all’interno di uno dei pagliai più fitti, complessi e lontani dagli uffici di Washington che si potessero immaginare.
FESTIVI: 18.30—21.30
FERIALI: 18.00 – 21.30

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *