L’Aquila, mostra fotografica “Prima che tutto passi” dal 24 al 30 gennaio

Quanti spazi di natura selvaggia e quanta diversità culturale sarà spazzata via dall’avanzare della “modernità” e della globalizzazione nei prossimi cinque, dieci, vent’anni? Su questo interrogativo è stato costruito il “viaggio in Africa” di Giuseppe D’Amico. Dalla Namibia al Botswana, dallo Zimbabwe alla Tanzania, infine Kenya ed Etiopia, un viaggio raccontato attraverso ottanta scatti di paesaggi, ritratti e natura, dove l’obiettivo fotografico diventa strumento per rappresentare la profonda voglia di avventura, di esplorazione, di conoscenza e confronto con mondi e culture diversi; il mezzo con cui poter condividere e riflettere di grandi questioni e passioni.

La mostra allestita nei sotterranei del Palazzetto dei Nobili sarà inaugurata sabato prossimo 24 gennaio alle ore 17.30. Nell’ultima giornata, venerdì 30 gennaio, si terrà un workshop con il fotografo professionista e biologo Bruno D’Amicis dal titolo“Da Roma a L’Aquila passando per il Sahara: storie di un fotografo di natura”.

«Oggi poter vedere e raccontare ancora attraverso la fotografia quel che resta di quegli spazi naturali e di quei popoli diviene un imperativo. -Afferma D’Amico- É la convinzione di spendere bene e avventurosamente un’esistenza, ma anche la coscienza, il dovere e la speranza che ancora qualcosa si possa e si debba fare per conservare e preservare, oltre che testimoniare, la tanta splendida ricchezza che la natura selvaggia e la diversificazione delle culture rappresentano».

GIUSEPPE D’AMICO – Classe 1958, nasce e vive a L’Aquila, dove è sposato e lavora come Dirigente di azienda privata. Tra le sue grandi passioni ci sono i viaggi, la natura e la fotografia, che pratica fin da giovane, sperimentando molti generi fino a concentrarsi e specializzarsi sulla fotografia naturalista e antropologica.

ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DELLA MOSTRA

La mostra sarà aperta al pubblico tutti i giorni dal 24 al 30 gennaio dalle ore 17.00 alle 20.00.

Nella giornata di domenica 25 è prevista anche l’apertura mattutina dalle 10.00 alle 13.00.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *