L’Aquila, laboratorio teatrale di recitazione del Tsa dal 3 al 27 luglio

ODISSEA, Laboratorio teatrale di recitazione nella citta’ di L’Aquila: workshop intensivo il 20, 21 e 22 giugno 2014 e laboratorio dal 3 al 27 luglio 2014. Evento conclusivo il 25, 26 e 27 luglio 2014 Fontana delle 99 Cannelle  L’Aquila.

I CANTIERI DELL’IMMAGINARIO

III Edizione

L’uomo ricco di astuzie raccontami, o Musa, che a lungo

errò dopo ch’ebbe distrutto la rocca sacra di Troia;

di molti uomini le città vide e conobbe la mente,

molti dolori patì in cuore sul mare,

lottando per la sua vita e pel ritorno dei suoi.

Ma non li salvò, benché tanto volesse,

per loro propria follia si perdettero, pazzi!,

che mangiarono i bovi del Sole Iperione,

e il Sole distrusse il giorno del loro ritorno.

Anche a noi di’ qualcosa di queste avventure, o dea, figlia di Zeus.

Omero, Odissea

direzione artistica ALESSANDRO PREZIOSI

IL PROGETTO

Nessuna opera e nessun autore, nella civiltà occidentale, hanno avuto maggiore fortuna dei poemi omerici e di Omero, che fu nell’antichità l’autore più letto, e da subito divenne quello più studiato. La letteratura latina comincia con una traduzione dell’Odissea, e Virgilio, nell’Eneide, per primo ne rielaborò temi e motivi omerici. Furono gli umanisti, a dare il via a una nuova stagione di immensa fortuna per Omero, studiato, tradotto e commentato dal barocco al romanticismo, e oltre… fino alla nostra cultura dove Omero è più che mai presente: nelle riprese letterarie di romanzi, nelle produzioni televisive e cinematografiche. L’allestimento dell’Odissea nel centro storico dell’ L’Aquila conferma l’innovativa forma di spettacolarità, realizzata in occasione dell’allestimento del “Troilo e Cressida” e del “Sogno di una notte di mezza estate” nelle precedenti edizioni de “I Cantieri” risultato di una stretta combinazione con una attività laboratoriale in ogni singolo settore artistico del progetto che precede per quattro settimane la messa in scena. L’Odissea nel suo aspetto formativo prevedrà infatti numerose occasioni di contatto con la cittadinanza, attraverso prove aperte al pubblico, possibilità di coinvolgimento dei cittadini come attori e figuranti, nonché incontri seminariali con autori, collaboratori artistici ed interpreti. L’Odissea che il TSA che vuole offrire al suo pubblico nel significativo contesto della splendida Fontana delle 99 Cannelle dell’Aquila a cinque anni dal sisma ed in occasione del suo cinquantesimo anno di attività si candida ad essere un “modello emergente di navigazione” per scoprire la Itaca di ognuno, per quel “ritornare a casa” tanto auspicato dalla popolazione aquilana, tornare a casa, cercare di raggiungerla in ogni modo usando intelligenza, cultura, etica…

ODISSEA

Laboratorio teatrale di recitazione

nella Città di L’Aquila

workshop intensivo 20, 21 e 22 giugno 2014

laboratorio dal 3 al 27 luglio 2014

Docenti: Andrea Baracco e Alessandro Preziosi

Il laboratorio

Ancora oggi, come un tempo, “Omero è al principio” dell’istruzione e del piacere del racconto. Ma “Odissea” che per troppo tempo è stata confinata agli studi scolastici e al silenzio della lettura è racconto e oralità, è un testo vivo. La drammaturgia che farà da guida alla attività laboratoriale del progetto nasce proprio dall’ipotesi che i poemi omerici sono ciò che resta della tradizione della poesia orale greca, composta oralmente, appunto, e recitata a un pubblico di ascoltatori nelle corti delle aristocrazie arcaiche o nelle feste cittadine, proprio come nelle scene descritte nell’Odissea. Questa teoria dell’oralità diffusa che risolve, in gran parte, la questione omerica così come è stata sempre posta letterariamente, da il via ad una frammentazione di stili e linguaggi che corrisponderanno ad altrettante sessioni didattiche e laboratoriali mantenendo comunque il mistero e insieme il fascino di questa opera straordinaria. L’Odissea nell’allestimento conclusivo culmine dell’attività laboratoriale si candida ad essere un vero prototipo di intrattenimento urbano che sfrutta un classico, dunque un libro per tutti per trattare contenuti particolarmente attuali. La narrazione si concentra su alcune tappe avventurose del viaggio ed è pensato per spazi non convenzionalmente teatrali  con un’ottica multidisciplinare. Il laboratorio e lo spettacolo conclusivo si avvalgono della partecipazione e della direzione artistica di Alessandro Preziosi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *