L’Aquila, incontri e proiezioni dedicati alla legalità dal 9 al 28 settembre

A partire da Mercoledì 9 Settembre alle ore 17.00 presso l’Auditorium “E. Sericchi” della Bper – Complesso Strinella 88, in programma una serie di incontri e proiezioni sul tema della legalità. L’iniziativa è organizzata dall’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” in collaborazione con Bper Banca e con la presenza della Sovrintendenza Belle Arti e Paesaggio dell’Abruzzo.

Diversi gli argomenti affrontati grazie alla suggestione della settima arte come le questioni relative alla corruzione ed alla speculazione edilizia con la proiezione del film Le mani sulla città di Francesco Rosi (Italia, 1963), lungometraggio conservato negli archivi della Cineteca dell’Aquila. Uno sguardo particolare verrà dedicato alle problematiche della famiglia di oggi e alla devianza giovanile con la proiezione del film I nostri ragazzi di Ivano de Matteo (Italia, 2015). L’annoso fenomeno della mafia verrà raccontato da due giovani e promettenti autori come Fabio Grassadonia e Antonio Piazza nel lungometraggio Salvo (Italia, 2013), ed infine in occasione delle Giornate Europee del Patrimonio, il regista Nicola Campiotti incontrerà gli studenti delle Scuole Medie inferiori cittadine per commentare la visione del suo film Sarà un Paese (Italia, 2014).

L’intero programma verrà arricchito dalla presenza di importanti figure istituzionali e della cultura, come il Sostituto Procuratore della Repubblica, Fabio Picuti, il Sostituto Procuratore presso il Tribunale dei Minorenni dell’Aquila, Antonio Altobelli, la Sovrintendente Maria Giulia Picchione, il Direttore del Dipartimento di Salute Mentale della provincia dell’Aquila, Vittorio Sconci.

L’ennesima dimostrazione di sensibilità e di grande disponibilità da parte della Bper Banca, dichiara il Presidente della “Lanterna Magica”, Carlo Di Stanislao che conferma la sua attenzione verso le più svariate proposte culturali nella nostra città, in un momento purtroppo ancora molto difficile per tutto il comparto culturale.

Ingresso libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *