L’Aquila, inaugurato il nuovo campo da rugby di Piazza d’Armi con i big Brunel e Gino Troiani

Un nuovo impianto in erba sintetica che, insieme al vicino skate park e alla pista d’atletica (e in attesa che si completino i lavori per rendere di nuovo agibile il palazzetto della pallacanestro), andrà a costituire un complesso di infrastrutture sportive moderno e facilmente accessibile a tutta la città.

A inaugurare il nuovo campo da rugby di Piazza D’Armi c’erano, oltre al sindaco Massimo Cialente e a Mauro Zaffiri, presidente dell’Aquila Rugby Club (la società alla quale il Comune ha affidato la gestione temporanea della struttura per i primi sei mesi), anche due ospiti d’eccezione: Jacques Brunel e l’ex numero 10 neroverde Gino Troiani, rispettivamente ct e team manager della nazionale italiana, impegnata in questi giorni all’Aquila nella preparazione pre-mondiale.

I lavori per il nuovo campo sono costati 1 milione e 300 mila euro: 600 mila sono stati messi dal Comune, 170 mila sono stati donati dall’associazione Forza L’Aquila mentre 330 mila provengono dai fondi stanziati per il ristoro dei danni agli impianti sportivi usati, nel post terremoto, per l’allestimento delle tendopoli.

La struttura, tuttavia, non può ancora dirsi completa: mancano gli spogliatoi, l’impianto di illuminazione e c’è da sistemare anche tutti gli spazi circostanti.

Per gli spogliatoi il Comune dell’Aquila ha già completato il progetto preliminare impegnando circa 470 mila euro (ai quali Forza L’Aquila ne aggiungerà altri 10 mila per l’acquisto degli arredi interni) mentre la realizzazione dell’impianto di illuminazione è stata inserita in un altro lotto di lavori – per un impegno di spesa complessivo di 500 mila euro – che serviranno a sistemare le aree attigue al campo (spazi comuni, verde pubblico ecc.) e a costruire altre strutture sportive (campetti all’aperto).

“Sono convinto che strutture come questa rappresentino il futuro del rugby” ha detto il ct della nazionale Jacques Brunel “soprattutto per l’uso dell’erba sintetica, che consente di allenarsi bene tutto l’anno”.

“L’inaugurazione di questo campo dimostra quanto questa amministrazione abbia a cuore la promozione dello sport e dei valori a esso collegati” ha affermato Massimo Cialente “in primis quello dell’integrazione. Chi fa sport ha una marcia in più. Ringrazio di cuore Forza L’Aquila, che si è impegnata tantissimo per portare a casa questo risultato”.

Soddisfatto – malgrado la realizzazione del progetto abbia richiesto più tempo del previsto – anche il presidente di Forza L’Aquila, l’ex capitano neroverde Carlo Caione: “Non nascondo un po’ di rammarico per le lungaggini e gli intoppi burocratici che ci sono stati e che hanno rallentato i tempi ma siamo molto soddisfatti. Ringrazio in particolare tutti i volontari che hanno lavorato a questo progetto, spesso rimettendoci di tasca propria, tutti coloro che hanno acquistato il nostro merchandising contribuendo alla raccolta fondi, i giocatori della nazionale che hanno donato altri 50 mila euro e il comitato Palla ovale”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *