L’Aquila, il popolo della notte battezza la nuova disco del Bliss

La città si è stretta intorno al Bliss, ieri sera, in occasione della serata inaugurale che ha dato il via alla stagione che promette importanti novità nel panorama dell’offerta locale e regionale del divertimento, grazie anche all’innovativa direzione artistica affidata a Janet De Nardis, volto noto dello showbiz italiano.

Alle ore 21, la proprietà e gli organizzatori hanno simbolicamente tagliato il nastro del nuovo locale, situato nella zona est del capoluogo abruzzese, in via Rodolfo Volpe a Monticchio, nella sede che prima del sisma del 2009 era della Multisala Garden.

Per improvvisi e improrogabili impegni, il sindaco dell’Aquila non ha potuto essere presente. Intervenuto telefonicamente, ha espresso il suo augurio nei confronti dell’organizzatore, il legale Giovanni Cinque, del proprietario del locale, Giovanni Ludovici, e di De Nardis. “Qualunque nuovo spazio aggregativo dedicato ai giovani, in questa città, è fondamentale” ha dichiarato Massimo Cialente.

ualiQPresente anche una delegazione di YourFuture, l’associazione dei giovani per i giovani.

De Nardis ha accompagnato il delegato della Municipalità aquilana, il capo di gabinetto del sindaco Mauro Marchetti, e le autorità presenti all’interno del Bliss, che vanta due schermi led wall di altissima qualità sulla console, con impianto Acoustique.

Dalle 23,30 gli spazi potenziati e l’animazione di luci hanno consentito uno spettacolo volante avveniristico di ballerine, cerchio aereo e aereobalance. Il pubblico aquilano ha danzato tutta la notte al ritmo scandito dalla vocalist Monika Kiss e dai dj Simona Gangemi, Andrea Zoi, Cristian Di Palma, Mazu e Robien.

“Siamo soddisfatti della partecipazione e dell’accoglienza del popolo della notte Aquilano – ha spiegato Janet De Nardis – E siamo orgogliosi del nostro staff, tutto locale, che ha dimostrato dedizione, serietà e professionalità”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *