L’Aquila, “Il ballo delle debuttanti” il 28 giugno

Intrattenimento e solidarietà. Nasce all’insegna di questi obiettivi il Ballo delle Debuttanti, che si terrà domenica 28 giugno, alle 20.30, nell’Auditorium della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza. L’incasso sarà devoluto all’associazione L’Aquila per la Vita, impegnata nell’assistenza domiciliare gratuita ai pazienti oncologici. L’iniziativa si avvale del patrocinio del Comune dell’Aquila ed è organizzata in collaborazione con Croce Rossa Italiana, Fai (Fondo per l’Ambiente italiano) e Comando della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza. Madrina della serata sarà l’attrice Elisabetta Pellini, protagonista di fortunate fiction televisive, come Provaci ancora prof! 5 ed Elisa di Rivombrosa, E ricordata anche per film come “Mi rifaccio vico”, di Sergio Rubini, e “Un giorno perfetto” di Ferzan Ozpetek. Alla presentazione, stamani, in Comune, sono intervenuti il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, il generale Michele Carbone, comandante della Scuola Ispettori e Sovrintendenti della Guardia di Finanza, Giorgio Paravano e Luca Di Rocco dell’associazione L’Aquila per la Vita, oltre a Giovanna Di Matteo, storica dell’arte e dei costumi, membro del comitato organizzatore dell’evento, Ornella Cerroni, che ha curato le coreografie, e alla capo delegazione del Fai L’Aquila Enza Turco. Sul palco dell’Auditorium della Finanza danzeranno 20 coppie, costituite da cadetti della Scuola Ispettori e Sovrintendenti, allievi del secondo anno di corso, e ragazze aquilane, di età compresa tra i 18 e i 22 anni. Le allieve della Scuola si cimenteranno, invece, in una quadriglia. Il tutto sotto la “regia” di Ornella Cerroni, coreografa e imprenditrice dello spettacolo, direttrice del centro Art Nouveau. “Sarà un momento molto bello, un sogno che entra in questa città. – ha dichiarato il sindaco Cialente – Grazie a questa iniziativa ragazzi molto giovani saranno protagonisti di un grande evento di spettacolo e solidarietà. Ritengo questo aspetto di grande importanza e significato, dal momento che sostiene una realtà come L’Aquila per la Vita. Con oltre 20mila interventi effettuati, infatti, quest’associazione è attiva nel campo dell’assistenza domiciliare e delle cure palliative ai pazienti oncologici, per i quali la possibilità di curarsi in casa, restando nel loro ambiente e circondati dai propri cari, è fondamentale per affrontare la malattia”. I biglietti, del costo di 10 euro, si possono prenotare contattando l’organizzazione al numero 345 5197935.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *