L’Aquila, i Cantieri dell’immaginario: Instant Concert-Red Zone il 10 agosto

Il terzo e ultimo appuntamento con “Instant Concert – Red Zone”, il percorso musicale con gli allievi del Conservatorio di Musica “A. Casella” dell’Aquila, nel cuore della centro storico della città, promosso dalla Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” nell’ambito de I Cantieri dell’Immaginario è stato programmato nella notte di San Lorenzo, sabato 10 agosto, con inizio alle ore 21,30. Il percorso è inizia da Piazza Santa Margherita, più conosciuta come Piazza dei Gesuiti, si prosegue poi scendendo via Bafile, quindi si entra nella Zona Rossa, in via Roma. Qui sarà obbligatorio indossare i caschetti per la sicurezza (si raccomanda di venire già muniti di caschetto, quelli a disposizione potrebbero non bastare per tutti). Da Piazza San Pietro si passa poi in Piazza San Domenico per chiudere in Piazza Angioina dove non è più obbligatorio il caschetto. Per chi vuole rientrare su Piazza dei Gesuiti, il percorso al ritorno potrà essere fatto attraverso le strade aperte ai pedoni. Ogni intervento musicale avrà una durata fra i 10 e i 20 minuti circa. Questi i protagonisti dell’ultimo Instant Concert Red Zone: il Duo di Organetti composto dagli straordinari giovanissimi Marco Pomanti e Andrea Tini, il violoncellista Tommaso Verlinghieri, il duo soprano e chitarra formato da Alessia Paolini e Federico Pendenza, il flautista Mattia Giandonato e il duo di fisarmoniche Fernando Mangifesta e Antonio Scolletta. L’ingresso è libero ma si raccomanda la puntualità. Il percorso musicale nella Zona Rossa è possibile grazie alla collaborazione e alla sinergia fra Comune dell’Aquila, Vigili del Fuoco, Polizia Municipale e tutte le forze in atto per I Cantieri dell’Immaginario e alla disponibilità degli allievi del Conservatorio cittadino. Quest’anno è l’ultima occasione per una passeggiata in quelle aree chiuse dal 2009 e che torneranno interdette al termine de I Cantieri dell’Immaginario. L’evoluzione urbanistica ed estetica della città rende ogni percorso e ogni edizione de I Cantieri assolutamente unica e irripetibile.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *