L’Aquila e Pescara, la musica del duo Anselmi e Orlando dall’8 al 10 maggio

L’Aquila ,8  Maggio 2014 Auditorium del Parco ore 19.00, Pescara, 9 maggio 2014 Spazio Matta ore 21.00, Rocca Calascio, 10 maggio Sala della Musica, ore 18.30. Officina Musicale Stagione dei Concerti 2013-2014: ANTONIO ANSELMI & DANIELE ORLANDO, violini INTEGRALE DEI DUETTI PER VIOLINO DI BELA BARTOK E LUCIANO BERIO.

Bela Bartok               Duetti 26- 36

Luciano Berio          Duetti 16- 24

Luciano Berio          Duetti 25 – 34

Bela Bartok               Duetti 37 – 44

ANTONIO ANSELMI

Ha studiato in America con alcuni dei più importanti rappresentanti delle scuole violinistiche del ‘900.,Da anni è Primo Violino Solista del leggendario complesso I Musici ,con il quale suona nei teatri e nelle sale da concerto per le stagioni concertistiche più importanti del mondo: Filarmonica di Berlino, Colonia,Amburgo, Musikverein di Vienna, Queen Elizabeth Hall di Londra, Lincoln Center di New York, Boston Simphony Hall, Suntory Hall di Tokyo, Arts Performance Center di Seul,Sydney Opera House,Filarmonica di Pirtroburgo,Mosca, Budapest Spring Festival,Milano Società del Quartetto, Roma Parco della Musica etc. I suoi concerti con I Musici sono stati trasmessi per le radio e le televisioni di tutto il mondo.Nel 2012 ha inciso, con I Musici,l’ultima (settima)edizione delle Quattro Stagioni pubblicata da Sony-Epic da Arcadia e da Dynamic. E’ stato per anni il primo violino dell’Officina Musicale  del M° Orazio Tuccella ,con il quale ha intrapreso un cammino che lo ha portato all’approfondimento della prassi esecutiva del repertorio classico. Suona su un Nicola Amati del 1676.

Daniele Orlando ha studiato in Italia con Antonio Anselmi e in Germania con Denes Szigmondy (allievo di Zino Francescatti, Carl Flesch ed intimo amico di Béla Bartòk). In seguito si è perfezionato con Ana Chumachenco e Boris Kuschnir. All’età di 17 anni, il debutto con il Concerto di Tschaikowsky diretto da Donato Renzetti che ha scritto di lui “…dotato di una straordinaria musicalità e di una tecnica virtuosa, il Concerto da lui suonato è stato esemplare sia dal punto di vista tecnico che nel temperamento dimostrato….credo senza ombra di dubbio che  D. O. sia una delle scoperte più importanti delle nuove generazioni di solisti.” In seguito si esibisce con i Concerti di Beethoven, Sibelius, Mendelssohn, Mozart Kv 207, 211, 219 e col Concerto di Chausson con Bruno Canino. Vincitore assoluto di una lunga serie di concorsi nazionali ed internazionali, ha tenuto concerti da solista e in formazioni da camera in Francia, Germania, Romania, Repubblica Slovacca, Stati Untiti, Portogallo, Grecia, Irlanda, Argentina e Russia. E’ stato membro dell’ Orchestra Mozart diretta da Claudio Abbado. Dal 2009 è primo violino dell’Officina Musicale.  Dal 2014 è violino di spalla dei Solisti Aquilani.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *