L’Aquila, Drink Piss Birthday Party al Muspac l’8 febbraio

A distanza di un anno dall’apparizione sul web del tormentone video I drink a lot and so I piss a lot – motivetto che un aquilano, in vacanza a Londra, si dilettava a canticchiare in vari luoghi della metropoli inglese – sabato 8 febbraio dalle 19,00 sarà organizzato presso la sede del MU.SP.A.C. il Drink Piss Birthday Party. Dalle ore 19, dopo un breve aperitivo, avrà inizio la serata, che non sarà incentrata solo sulla musica, ma verrà questa volta aperta anche ad altre espressioni culturali. Ci saranno le performance di musica elettronica degli Agio, dei Galileo80 e il dj set di Dirty Red. Inoltre, sarà allestita la mostra fotografica di Metapics (Federica Agamennoni, che ha immortalato diversi artisti internazionali tra cui Afterhours e Nick Cave durante i tour in giro per il mondo) e quadri e fumetti di Gianluca Jack Cecchini. L’invito è di indossare rigorosamente qualcosa di giallo (il colore della festa), che sia un cappello, una maglietta o una sciarpa.

Le band.

Il primo gruppo a salire sul palco del MU.SP.A.C saranno i Galileo 80. Il duo aquilano presenterà proprie produzioni. I Galileo 80 sono Marco Mazzotta (synth e campionatori) e Mirko Marzolo (voce). Quest’ultimo è anche leader dei Le Naphta Narcisse, band storica del capoluogo abruzzese, che incide con l’etichetta Le Narcisse, di cui fanno parte anche band indipendenti affermate nel panorama nazionale, come i romani Luminal.

Dopo i Galileo 80 sarà il turno dei pescaresi Agio. Anche in questo caso parliamo di un duo di musica elettronica. L’8 febbraio gli Agio presenteranno il loro secondo album, Outline of War, di cui il singolo omonimo sta ruotando proprio in questi giorni su RadioRai. Gli Agio sono Marco Mazzei – artista a tutto tondo e produttore, ha collaborato con l’etichetta SoleLuna di Jovanotti e con lo storico bassista dei CCCP Gianni Maroccolo – e Andrea Gabriele, produttore, programmatore elettronico e curatore di installazioni interattive per agenzie che collaborano con grandi firme, come Dolce&Gabbana. L’evento è organizzato in collaborazione con il MU.SP.A.C. e l’associazione culturale I Guastafeste.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *