L’Aquila, convegno “New Orleans, L’Aquila, Fukushima. Quale comunicazione per quale crisi?”

Si è tenuta questa mattina la conferenza stampa di presentazione del convegno “New Orleans, L’Aquila, Fukushima. Quale comunicazione per quale crisi?” in programma per domani sabato 10 novembre alle ore 16.00 a Casa Onna. Il convegno, organizzato dall’associazione di volontariato “L’Aquila che rinasce”, in collaborazione con l’Assessorato regionale alla Protezione civile, vuole offrire un punto di vista su una materia ormai diventata ineludibile e aprire uno spazio di discussione che stimoli un dibattito su temi che devono diventare al più presto patrimonio comune. Il “caso L’Aquila”, con la sua pronta risposta nonostante il terremoto avesse decapitato sul campo la catena del comando dell’emergenza, è destinato certamente a fare scuola sul tema della gestione della crisi, contemporaneamente però permette di capire come in modo efficace sia possibile, proprio attraverso la comunicazione, moltiplicare e finalizzare l’impegno dei volontari.
«Questo momento di riflessione -ha detto l’assessore Gianfranco Giuliante- può consentire una giusta “profondità” strategica alle risposte date nelle diverse situazioni d’emergenza. Il convegno sarà anche l’occasione per proporre all’Amministrazione Cialente un Piano di Protezione civile ad hoc per il centro storico, necessario soprattutto perché la sua visione “romantica” di una zona rossa da vivere quotidianamente non deve mettere assolutamente a repentaglio la vita dei cittadini. A sollecitarci sull’elaborazione di questo Piano è stato proprio il capo della Protezione civile, Franco Gabrielli». Con lui in conferenza stampa Salvatore Santangelo, tra i promotori dell’evento, «Comunicazione significa considerare l’individuo al centro durante una crisi. -Ha sottolineato- Fuorviati dalla psicologia delle folle abbiamo sempre pensato che il cittadino nei momenti di crisi reagisca in maniera irrazionale, al contrario fornire informazioni puntuali in un contesto di consapevolezza ed educazione può ancorare la risposta al principio della responsabilità individuale».
Protagonista del convegno sarà Elvezio Galanti, direttore generale del Dipartimento Protezione civile, da tempo impegnato nella formazione sui “Disaster manager” e ideatore dei COM, strutture che gli aquilani hanno imparato a conoscere bene durante i giorni dell’emergenza.
Parteciperanno anche Massimo Cialente, Massimo Alesii, Stefano Pallotta, Antonio Centi, Rodolfo De Laurentiis, Nino Ferrelli, Mauro Giammaria, Ernesto Lombardi.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *