L’Aquila, conto alla rovescia per la riapertura di Porta Napoli

Conto alla rovescia per la riapertura di Porta Napoli all’Aquila. Grazie ad un complesso intervento di restauro durato un anno e mezzo e completamente finanziato dalla Fondazione Cassa di Risparmio della Provincia dell’Aquila torna a nuova vita uno dei monumenti simbolo della città dell’Aquila. Porta Napoli gravemente danneggiata dal sisma del 6 aprile 2009, con crolli sulle due ali laterali di raccordo tra il volume principale e le mura e con dissesto generale dell’impianto murario e del corredo lapideo, torna visibile ai turisti e fruibile ai cittadini che potranno ripercorrere l’originaria via d’accesso al centro cittadino. Subito dopo la cerimonia di inaugurazione la strada d’ingresso alla città dell’Aquila (Viale Porta Napoli e Viale Francesco Crispi) tonerà di nuovo a doppio senso di circolazione fino alla Villa Comunale.
Porta Napoli è tra le dodici porte urbiche di una città: L’Aquila, chiamata anche città murata, la più imponente. Fu ricostruita nel 1820 sui resti di una precedente porta medievale utilizzando il materiale proveniente dalla chiesa di San Lorenzo de’ Porcinari demolita nel 1811, ha sempre avuto e continua ad avere l’ importante funzione di via di accesso all’Aquila.

Alla cerimonia di riapertura di Porta Napoli interverrà Gianni Letta insieme al Presidente della Fondazione Carispaq Roberto Marotta e al Direttore Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo Fabrizio Magani. Gli indirizzi di saluti saranno invece del Sindaco dell’ Aquila Massimo Cialente, del Presidente della Provincia dell’Aquila Antonio Del Corvo e del Presidente del Consiglio Regionale d’Abruzzo Nazario Pagano. Saranno, inoltre, presenti molti altri rappresentanti della istituzioni locali e molti Presidenti delle altre Fondazioni di origine bancaria italiane.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *