L’Aquila, conferenza di presentazione del keyboard trust festival

La Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” promuove nell’ambito della stagione concertistica una serie di progetti speciali e finestre tematiche, sempre in abbonamento, che accompagneranno l’intero periodo primaverile ed estivo.  Già dal prossimo week end sarà ospitata una iniziativa straordinaria.

 

Approda a L’Aquila, per la prima volta, il Keyboard Trust Festival, e si svolgerà tutto all’Auditorium del Parco l’11 e il 12 maggio prossimo.

 

Il Keyboard Trust è una organizzazione internazionale fondata da Noretta Conci e John Leech che da sempre aiuta i giovani musicisti dei paesi meno economicamente sviluppati ad affrontare la sfida di una carriera internazionale. Noretta è stata studente di Arturo Benedetti Michelangeli e insegnante di Claudio Abbado, suo marito John è da sempre impegnato nelle organizzazioni internazionali che si occupano di aiutare lo sviluppo economico dei paesi del Terzo Mondo. Il Trust, i cui principali sostenitori sono Claudio Abbado e Alfred Brendel, interviene concretamente assegnando una serie di borse di studio ai pianisti che le meritano e sostenendo i loro viaggi in giro per il mondo.

 

Il Trust, in accordo con la Barattelli, ha selezionato per L’Aquila 3 pianisti, poco più che ventenni e provenienti da mondi lontani: Vitaly Pisarenko dalla Russia, Pablo Rossi dal Brasile e Mei Yi Foo dalla Malesia.

 

Il programma delle due giornate comprende un incontro e tre concerti ed è così articolato:

 

Sabato 11 maggio, alle ore 12, Conferenza di presentazione del Keyboard Trust a L’Aquila: un incontro, ad ingresso libero, dove saranno presentati i tre musicisti, i loro tutor, i programmi e tutta la caratteristica dell’iniziativa. Nel pomeriggio, alle ore 18, si svolgerà il primo recital con la pianista Mey Yj Foo.

Il giorno seguente, domenica 12 maggio, alle ore 11 si esibisce il pianista brasiliano Pablo Rossi, con aperitivo dopo il concerto. Alle ore 18 il recital di chiusura è affidato al russo-ucraino Vitaly Pisarenko.

 

Ogni concerto avrà una breve presentazione dei programmi musicali che comprendono anche musiche  molto conosciute dal grande pubblico come “La patetica” di Beethoven e opere di Schumann, Rachmaninov, Chopin, Liszt ed altri.

 

E’ una bella occasione per il pubblico di incontrare giovanissimi straordinari talenti e, per la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” di essere entrata nel circuito mondiale della fondazione “The Keyboard Charitable Trust for Young Professional Performers”.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *