L’Aquila, Concorso nazionale di poesia “La Fenice aquilana”: i vincitori

Domenica 10 maggio, ore 17, presso la Sala Lignea del Palazzetto dei Nobili a L’Aquila, si è svolta la cerimonia di premiazione della seconda edizione del Concorso nazionale di poesia “La Fenice aquilana”, organizzato anche quest’anno dall’Associazione culturale Musicanimus, con il patrocinio del Comune dell’Aquila. Gli organizzatori hanno scelto quest’anno, quale sottotitolo al Concorso, che ne costituisce anche il tema, un passo di Tito Livio, “nondum omnium dierum solem occidisse (non e’ ancora tramontato il sole di tutti i giorni). E’ questa un’espressione che nel testo dello storico e’ attribuita a Filippo il Macedone, ma che, divenuta proverbiale, e’ atta a rinfervorare la speranza quando si e’ subito un brutto colpo. La Giuria, composta dall’assessora alla Cultura del Comune dell’Aquila, Elisabetta Leone (presidente onorario), Liliana Biondi, Maria Silvia Reversi, Andrea Michele Lusa, Roberto Brancati, ha esaminato gli oltre cento elaborati giunti da tutta Italia ed ha decretato i seguenti vincitori: SEZIONE A – Iuniores, primo premio Melania Panico – S.Anastasia (Napoli); secondo premio Gabriele Volpara – Diano Marina (Imola); terzo premio Fabrizio Di Priamo – Pescara. SEZIONE B – Seniores, primo premio Giuseppe Barba – Gallipoli (Lecce), secondo premio Giovanni Caso – Siani (Salerno), terzo premio Rosanna Di Iorio – Cepagatti (Pescara). SEZIONE C – Scuole, primo premio Maria Elena Zecca – Avezzano (L’Aquila), secondo premio Francesca Neri – Avezzano, terzo premio Andrea Petricca – L’Aquila. La cerimonia di premiazione vedra’ la lettura della poesie vincitrici da parte degli allievi dell’Accademia d’Arte Drammatica dell’Aquila, accompagnati al pianoforte da Lorenzo Tomassi, giovane pianista aquilano studente del Conservatorio Casella dell’Aquila.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *