L’Aquila, concerto di Elio il 4 maggio

“Il motivo per cui ho iniziato a fare questo tipo di spettacoli è perché credo che la musica classica sia anzitutto musica bella che vale la pena ascoltare. Siamo in una fase storica in cui c’è bisogno di qualità, ma in pochi conoscono questi brani. Quindi l’intento è quello di far ascoltare a chi non avrebbe mai avuto l’occasione o la voglia di farlo della buona musica, senza etichette di genere, sperando che poi se ne innamorino come è accaduto a me”. Con queste parole Elio, artista noto al grande pubblico sia delle sale da concerto che di quello televisivo, presenta il concerto “Bianchi, Rossini e Verdi”, un suggestivo recital in compagnia del pianista Roberto Prosseda. 

Il progetto nato nel 2001 come “omaggio al canto tricolore” approda a L’Aquila, presso l’Auditorium “Gen. S. Florio” della Scuola Guardia di Finanza, domenica 4 maggio con inizio alle ore 18, nell’ambito della stagione della Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli”, ente con il quale i due artisti in diverse occasioni hanno avuto modo di collaborare. Roberto Prosseda è molto legato alla città dell’Aquila e ha realizzato numerosi recital nel corso degli anni, presentando spesso le sue interpretazioni in prima assoluto al pubblico della Barattelli. Terza volta nel capoluogo abruzzese per Elio che ha portato nel corso di questi ultimi anni il suo “Frankenstein” e il suo “Giornalino di Giamburrasca”, ora torna con un “classico” recital di canto e piano ma, con la sua personalità artistica, il viaggio diventa originale, ironico, mai banale: da Mozart, a Rossini, a Kurt Weill, fino a canzoni del compositore contemporaneo Luca Lombardi, che vedranno Elio interpretare Don Giovanni e il Barbiere di Siviglia, così come odi musicali alla zanzara, al criceto e al moscerino.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *