L’Aquila, Cantieri dell’Immaginario: musica sacra con giovani musicisti da tutta Europa il 24 luglio

I Cantieri dell’Immaginario, tramite la Società Aquilana dei Concerti “B. Barattelli” ospitano all’interno del cartellone un concerto corale di musica sacra, presso la Chiesa di S. Mario alla Torretta, giovedì 24 luglio con inizio alle ore 21 ( e non alle 19 come da programma).

Seguendo la linea della formazione giovanile de I Cantieri, attraverso i suoi Laboratori, destinati a emergenti e talentuosi della danza, della musica, del teatro, in questo caso si è approfittato dello svolgimento a L’Aquila fino al 29 luglio di Masterclass in Italy 2014, che raccoglie circa 150 studenti provenienti da tutta Europa.

Un percorso di formazione musicale di alto livello promosso dall’associazione “Il suono in movimento” presieduta da Francesco Civitareale, con il patrocinio del Comune dell’Aquila e del Ministero della Cultura lussemburghese.

Il concerto della Corale Masterclass in Italy 2014 formata quindi con gli allievi dei corsi, si avvale della collaborazione di “Appassionato”, coro da camera della Provincia di Louxembourg (Belgio) diretto da Marie-Béatrice Mickers. In programma brani del repertorio sacro di autori celebri rappresentativi dell’intera Europa, di autori noti e meno noti come Desenclos, Gorecki, Paert, Ravel e altri.

La Chiesa di San Mario si trova esattamente in Via Matteo da Leonessa nel quartiere Torretta ed è uno spazio ancora poco conosciuto dagli aquilani, consacrata l’8 dicembre 2011 dopo 25 anni di lavori di edificazione, la cui parrocchia fu fortemente voluta nel 1986 dall’allora Arcivescovo dell’Aquila Mario Peressin.

Sarà dunque l’occasione per ascoltare suggestivi brani in un posto dove l’acustica è stata pensata proprio in funzione della coralità, brani che sono nel repertorio dei migliori gruppi corali europei, dove la vocalità musicale esalta ed “e-voca” la parola, soprattutto latina, ma anche francese, inglese, tedesca: tutte le lingue principali dell’Europa continentale sono rappresentate.

L’ingresso è libero.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *