L’Aquila, Cantieri dell’Immaginario: apre il concerto dei Solisti Aquilani il 14 luglio

Lunedì 14 luglio Piazza Santa Margherita, ore 21:30 concerto inaugurale con I Solisti Aquilani.

Il programma della serata è dedicato per la gran parte alla musica del Settecento. L’apertura è affidata a W. A. Mozart con il Divertimento in fa maggiore K 138 che insieme al K 136, anch’esso in cartellone, fu scritto tra gennaio e marzo del 1772 a Salisburgo e appartiene quindi alla produzione strumentale di un Mozart sedicenne, che assorbe e assimila esperienze e stili altrui, specialmente della scuola barocca e della sinfonia d’opera italiana. Si tratta di musiche di piacevole ascolto, dalla scrittura semplice e lineare e dai giochi armonici chiari e precisi, improntati ad un classicismo sereno e molto equilibrato.

A seguire A.Vivaldi, e il Concerto per violino, violoncello e archi in si b maggiore 547, pagina dalla grande cantabilità, anche nei movimenti allegri..

Di raro ascolto il pezzo centrale del cartellone, “Thème from Schindler’s List” di J. Williams. Premi Oscar, 47 nomination, e una carriera leggendaria. La musica descrive un affresco di dolore e malinconia talmente nitidi da poter vivere di vita propria rispetto al film. Tutt’altre atmosfere con Moto Perpetuo di Paganini, celebre composizione per violino e orchestra che il musicista eseguì a Parigi nel 1832 a una velocità tale per cui doveva suonare ben 12 note al secondo. Virtuosismo puro e vera sfida per ogni solista. La serata si conclude sulle note del Concerto per due violini in re minore di J.S.Bach, una delle composizioni più famose, oltre che uno dei migliori lavori del tardo barocco.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *