L’Aquila, Campionati mondiali Studenteschi di sci dal 22 al 27 febbraio

Sport e Scuola sono ancora un volta compagni di banco. Si è tenuta questa mattina all’Aquila, nella sede della Regione Abruzzo di palazzo Silone, la presentazione dei Campionati mondiali Studenteschi di sci che saranno disputati dal 22 al 27 febbraio prossimi all’Aquila, sulle nevi di Campo Felice, Ovindoli-Monte Magnola per lo sci alpino e, al centro Fondo Centomonti di Lucoli, per lo sci nordico. Alla presentazione sono intervenuti, fra gli altri, il direttore scolastico Regionale, Ernesto Pellecchia, l’assessore regionale allo Sport, Silvio Paolucci, il consigliere regionale, Pierpaolo Pietrucci, il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, il presidente regionale del Coni, Enzo Imbastaro, della Fisi, Angelo Ciminelli e il coordinatore del Comitato organizzatore, Antonello Passacantando. La manifestazione internazionale è organizzata ogni due anni dall’International Sport Federation (I.S.F.) e dal Miur; ha inoltre partner quali, la Regione Abruzzo e il Comune dell’Aquila. Coinvolti anche i Comuni di Rocca di Cambio, Rocca di Mezzo, Lucoli e Ovindoli. Sono 18 le nazioni partecipanti: al battesimo del fuoco la Cina, ci saranno, fra le altre anche Iran, Turchia e Cile, oltre che quasi tutti i Paesi europei. Il 23 febbraio alle ore 17 si terrà la cerimonia di apertura dei Campionati con l’accensione del Tripode all’Aquila in piazza Duomo; la cerimonia di chiusura, invece, si terrà a Rocca di Mezzo coinvolgendo gli altri borghi dell’Altopiano. La fiaccola olimpica sarà portata anche nelle piazze principali di Teramo, Chieti e Pescara, quale segno di unione dell’intera Regione. Ha espresso soddisfazione il direttore scolastico regionale, Ernesto Pellecchia, per l’interesse mostrato dalle scuole della Regione che hanno partecipato ai concorsi per il Logo, la Mascotte, lo Slogan e i colori dei Mondiali. <È la prima volta che un evento sportivo di questo livello si svolge in una Regione del Centro Italia. – ha detto il direttore – Il fatto che sia stato scelto l’Abruzzo è significativo, è il segno dell’attenzione che è stata riservata a questa regione. Organizzare un evento di questa portata richiede tanto impegno e tanta assunzione di responsabilità e anche un pizzico di preoccupazione. Ci teniamo a far crescere la scuola Abruzzese>. Le scuole della Regione saranno coinvolte fortemente nei campionati, in primis quelle della città dell’Aquila in occasione della giornata dei Popoli e dell’Amicizia prevista per il 26 febbraio: <Gli atleti di ogni delegazione – ha spiegato il coordinatore del Comitato dei Campionati – Antonello Passacantando – saranno adottati da una scuola aquilana e accompagnati in giro per la città. Ogni istituto ospiterà una Nazione>. L’assessore Silvio Paolucci ha sottolineato la volontà della Regione Abruzzo di valorizzare il binomio scuola e sport contribuendo all’iniziativa. <Le scuole – ha ribadito l’assessore – sono al centro delle nostre preoccupazioni ed i ragazzi saranno i protagonisti. Le scuole della Regione sono state coinvolte di recente anche in un progetto importante che riguarda la salute>. <L’Aquila, grazie ad una scelta che proviene da lontano – ha aggiunto il consigliere regionale Pierpaolo Pietrucci – si conferma capitale della montagna e anche città dei grandi eventi, diventando il fulcro della Regione>. Anche il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente ha rimarcato la valenza del binomio scuola e sport quale segno tangibile dell’integrazione. <Parteciperanno nazioni molto diverse e in tensione fra loro, i ragazzi invece da ogni parte provengano, conoscono solo la competizione dello sport>. Un concetto ribadito anche dal presidente del Coni, Enzo Imbastaro che ha aggiunto: <La Regione ha ridato linfa allo sport Abruzzese visto che non ci sono fondi sufficienti per consentire l’attività motoria soprattutto nella scuola primaria>. Il coordinatore Antonella Passacantando ha infine posto l’accento sul livello tecnico di alcuni atleti partecipanti, soprattutto della categoria C2, scuola secondaria di secondo grado. Alcuni sono campioni del mondo, per questa ragione la Fis non ha inserito in calendario altre gare di sci nella settimana dei mondiali.

 

In mattinata sono state consegnate targhe di riconoscimento agli studenti che hanno vinto i concorsi per il Mondiale:

Michele Sablone del 5I del liceo artistico Misticoni Bellisario di Pescara ha prodotto il logo scelto per il Mondiale (coordinatrice prof.ssa Mariarosa Paol’Emilio). Ludovica Serafini della stessa classe ha creato la mascotte selezionata.

Daria Iarlori della 2I, Dante Alighieri ha realizzato lo slogan prescelto: “I tuoi sci, le nostre ali”.

Infine Riccardo Savu, della IC, primaria Rossi di Paganica, ha creato la sequenza dei colori del mondiale

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *