L’Aquila, BROADWAY NIGHT Capodanno con Cole Porter il 30 dicembre

Mercoledì 30 dicembre 2015

Doppio appuntamento: ore 18,00 e ore 21,15

L’Aquila – Ridotto del Teatro Comunale

 

ORCHESTRA SINFONICA ABRUZZESE

 

Tra Musical e swing

Il Capodanno ISA con il genio del M° ballista

 

BROADWAY NIGHT

Capodanno con Cole Porter

ideazione e orchestrazioni di Alessandro Lucchetti

 

Antonio Ballista, direttore

Alessandro Lucchetti, pianoforte

 

In occasione del concerto di Capodanno verrà lanciata anche la pratica del “biglietto sospeso”, iniziativa di inclusione per gli ospiti della Mensa di Celestino voluta dal M° Antonellini

 

L’Aquila 28 dicembre 2015 – Mercoledì 30 dicembre doppio appuntamento (ore 18 e ore 21,15) con Broadway Night, serata dedicata a Cole Porter e alle più note canzoni tratte dai suoi musical inserita nel cartellone della 41° Stagione Concertistica dell’Istitituzione Sinfonica Abruzzese per salutare in bellezza 2015.

L’Orchestra Sinfonica Abruzzese, diretta da Antonio Ballista con Alessandro Lucchetti al pianoforte, trasporteranno il pubblico nell’affascinante mondo di Broadway, al tempo dello swing e delle grandi orchestre da ballo americane.

Brindisi di auguri con il pubblico per entrambi gli spettacoli.

Biglietti in prevendita presso il Botteghino del Ridotto del Teatro Comunale il 29 Dicembre dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

 

Il pubblico potrà ascoltare ventuno splendide canzoni raggruppate in cinque fantasie. Due sono dedicate ai musical di Porter Anything Goes e Kiss Me Kate, mentre le altre tre sono dedicate ai diversi volti dell’amore. Le orchestrazioni, realizzate dal pianista Alessandro Lucchetti, richiamano alla mente, di volta in volta, il sound del quartetto jazz, del gruppo cameristico, dell’orchestrina da music hall, della big band o dell complessino folkloristico. Il pianoforte, grande protagonista della serata avrà il compito di condurre il pubblico in questo avvincente viaggio che evoca non solo blues, jazz e musical, country, cajun e cafè chantant; ma anche Chopin, Brahms e Bizet dando testimonianza della grande sapienza e attenzione alle più varie espressioni musicali che troviamo in Cole Porter.

Sul palco due raffinatissimi musicisti. Non ha bisogno di presentazioni il pianista e direttore d’orchestra Antonio Ballista il cui sodalizio col pianista Bruno Canino è stato un punto di riferimento per le avanguardie nazionali e internazionali. La sua conoscenza della musica non ha limiti: grande interprete dei repertori classici, è un espertissimo in tutti i campi musicali. Apprezzatissimo accompagnatore di cantanti e fondatore del gruppo “900 e Oltre”, ha effettuato tournées con Berio, Dallapiccola e Stockhausen ed ha collaborato con Boulez, Cage e Ligeti. Si è esibito nelle cattedrali della musica in tutto il mondo insieme alle maggiori orchestre e vanta partecipazioni nei festival e nei cartelloni più prestigiosi.

Alessandro Lucchetti compositore e pianista bresciano, impegnato da anni nella ricerca sulla fusione dei generi e delle culture musicali (jazz, rock, musica orientale, afro-americana etc.). Le sue composizioni sono eseguite in varie importanti manifestazioni, festivals e sedi concertistiche italiane e straniere e hanno grande successo le sue rivisitazioni di altri generi musicali in chiave classica.

 

BIGLIETTO SOSPESO. Il concerto di Capodanno cade ad una settimana precisa dalla scomparsa del Maestro Vittorio Antonellini, grande anima dell’Istituzione Sinfonica Abruzzese dalla sua fondazione nel 1974 fino ad oggi. Nel ricordarlo la direzione artistica dell’ISA propone al pubblico di accogliere una sua iniziativa di inclusione rivolta ai poveri e ai migranti ospiti della nostra città: trasferendo alla sala da concerto la pratica del “caffè sospeso”, il maestro Antonellini propose di invitare il pubblico a lasciare in offerta un ”biglietto sospeso” a disposizione degli ospiti della Celestiniana. Per ogni biglietto lasciato sospeso dal pubblico, l’ISA offrirà un biglietto in più.

 

PREVENDITA presso il Botteghino del Ridotto del Teatro Comunale il 29 Dicembre dalle ore 10.00 alle 13.00 e dalle 14.30 alle 17.30

 

PREZZI BIGLIETTI:

Intero 10 Euro;

Ridotto 5 Euro per giovani fino a 26 anni, studenti e possessori di SinfoniCard. Agli abbonati è offerta la possibilità di acquistare due biglietti ridotti.

Per Informazioni: 0862.411102 – info@sinfonicaabruzzese.it – www.sinfonicaabruzzese.it

 

 

BROADWAY NIGHT

Capodanno con Cole Porter

 

Antonio Ballista, direttore

Alessandro Lucchetti, pianoforte

 

 

Programma

 

Musiche di Cole Porter (1891 – 1964)

ideazione e orchestrazioni di Alessandro Lucchetti

 

SOGNI D’AMORE

In the still of the night

You do something to me

Easy to love

 

ANYTHING GOES

It’s delovely

I get a kick out of you

You’re the top

Anything goes

 

COS’ E’ L’AMORE?

Love for sale

Night and day

Everytime we say goodbye

What is this thing called love?

Begin the beguine

 

KISS ME KATE

Another opening, another show

So in love

From this moment on

Why can’t you behave

Too darn hot

 

ROBA DA MATTI

Find me a primitive man

My heart belongs to Daddy

Kate the great

Give him the Oo la la

 

Antonio Ballista

Pianista, clavicembalista e direttore d’orchestra, fin dall’inizio della carriera non ha posto restrizioni alla sua curiosità e si è dedicato all’approfondimento delle espressioni musicali più diverse.

Da sempre convinto che il valore estetico sia indipendente dalla destinazione pratica e che le distinzioni di genere non debbano di per sé considerarsi discriminanti, ha effettuato personalissime escursioni nel campo del ragtime, della canzone italiana e americana, del rock e della musica da film, agendo spesso in una dimensione parallela tra la musica cosiddetta di consumo e quella di estrazione colta.

Particolarissimi per invenzione originalità e rigore i suoi programmi, che sconfinano talvolta nel teatro ed ampliano spesso gli ambiti rituali del concerto.

Dal 1953 suona in duo pianistico con Bruno Canino, una formazione d’ininterrotta attività la cui presenza è stata fondamentale per la diffusione della nuova musica e per la funzione catalizzatrice sui compositori.

Ha suonato sotto la direzione di Abbado, Bertini, Boulez, Brüggen, Chailly, Maderna e Muti e con l’Orchestra della BBC, il Concertgebouw, La Filarmonica d’Israele, la Scala di Milano, i Wiener Philarmoniker, la London Symphony, l’Orchestre de Paris, le Orchestre di Philadelfia e Cleveland e la New York Philarmonic.

E’ stato spesso invitato in prestigiosi festival tra cui Parigi, Edimburgo, Varsavia, Berlino, Strasburgo, Venezia, Maggio Musicale Fiorentino…

Hanno scritto per lui Berio, Boccadoro, Bussotti, Castaldi, Castiglioni, Clementi, Corghi, De Pablo, Donatoni, Lucchetti, Morricone, Mosca, Panni, Picco, Sciarrino, Sollima, Togni e Ugoletti.

Ha effettuato tournées con Berio, Dallapiccola e Stockhausen ed ha collaborato con Boulez, Cage e Ligeti in concerti.

E’ fondatore e direttore dell’ensemble Novecento e Oltre, formazione stabile il cui repertorio va dal Novecento storico fino alle più recenti tendenze.

La sua passione per la letteratura liederistica lo ha portato a collaborare con i cantanti Roberto Abbondanza, Magdalena Aparta, Anna Caterina Antonacci, Monica Bacelli, Gemma Bertagnolli,Marco Beasley, Cathy Berberian, Phillys Bryn-Julson, Alda Caiello, Luisa Castellani, Laura Cherici, Gloria Davy, Mirko Guadagnini, Kim Kriswell, Sarah Leonard , Anna Moffo, Marcello Nardis, Alide Maria Salvetta, Susanna Rigacci, Luciana Serra, Lucia Valentini Terrani, Lorna Windsor.

Incide per La Bottega Discantica, Emi, Rca, Ricordi, Wergo.

Ha insegnato nei Conservatori di Parma e Milano e all’Accademia Pianistica “Incontri col Maestro” di Imola.

 

Alessandro Lucchetti

Compositore e pianista bresciano, ha iniziato gli studi musicali nella sua città, ultimandoli presso il Conservatorio G. Verdi di Milano.

Tra i fondatori della corrente denominata Neoromantica, è impegnato da anni nella ricerca sulla fusione dei generi e delle culture musicali (jazz, rock, musica orientale, afro-americana etc.).

Sue composizioni sono eseguite in varie importanti manifestazioni, festivals e sedi concertistiche italiane e straniere come la Biennale di Venezia, il festival della WDR a Berlino e Colonia, il festival di Bath, il festival del Reno a Düsseldorf, l’Opera di Darmstadt, la Settimana di musica italiana di New York, la Settimana di musica contemporanea di Varsavia ed altre.

Ha ricevuto commissioni dalla Radio Svizzera, dalla RAI di Roma, dall’Orchestra di Winterthur, dalla Biennale di Venezia etc.

Nel 1999 la sua opera Gradus è stata rappresentata in anteprima al Teatro Sociale di Rovigo.

Sue composizioni sono edite da Ricordi e Sonzogno e incise su dischi CGD.

Eseguitissime le sue rivisitazioni di altri generi musicali in chiave classica: dal rock (il concerto dal titolo Rocklied è un omaggio ai Beatles e ad altri mostri sacri inglesi e americani), alla musica da film (Movie Charms è il titolo del programma esistente in varie versioni cameristiche e sinfoniche che racchiude il meglio delle colonne sonore italiane e americane), alla canzone italiana. Nel 2002 il programma Made in Italy (la canzone italiana anni 1910-1950), nell’esecuzione dello stesso Lucchetti con l’ensemble ‘900 e Oltre diretto da Antonio Ballista, ha riscosso un clamoroso successo al Teatro alla Scala e in tournèe in Sud America nel giugno del 2005.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *